Site icon Antonio Lamorgese

Backup su Windows 10: Scopri come usare Rsync

Backup Efficiente su Windows 10 Scopri Come Usare Rsync

Scopri come fare un backup su Windows 10 con Rsync. Proteggi i tuoi dati oggi stesso con un comando unico nel suo genere.
di Antonio Lamorgese

Essere in grado di effettuare backup su Windows 10 è fondamentale per proteggere le informazioni cruciali e garantire la continuità del lavoro. In questo articolo, esploreremo come utilizzare Rsync, uno strumento potente e flessibile, per eseguire un backup affidabile su Windows 10. Segui la nostra guida dettagliata per scoprire come sfruttare al massimo questa soluzione. Prima di vedere nel dettaglio come fare backup su Windows 10 con RSync, è necessario preparare il tuo sistema. Ora ti spiegherò come fare sfruttando una utility per Windows 10 unica nel suo genere: WSL. Solitamente WSL è già presente in Windows ma, nella stragrande maggioranza dei casi, non è ancora stata attivata. Vediamo come attivare WSL ed eseguire backup con RSync.

1. Installare WSL Windows Subsystem for Linux

Come ti ho appena anticipato per poter utilizzare WSL è necessario abilitare l’utility attivando due funzionalità di Windows da pannello di controllo. Vediamo nel dettaglio il comando da digitare per attivare WSL sul tuo sistema operativo.

1.1 Abilitare WSL 

Quindi, per abilitare il Windows Subsystem for Linux (WSL) su Windows 10, non ti resta che accedere a programmi e funzionalità, cliccare sul link Attivazione o disattivazione delle funzionalità di Windows e spuntare le due voci: “Piattaforma macchina virtuale” e “Sottosistema Windows per Linux“. Clicca sul pulsante “Ok” e riavvia il sistema operativo per rendere effettive le modifiche.

Come attivare WSL in Windows 10
Come attivare WSL in Windows 10

Dopo questa impostazione WSL sarà da subito disponibile sul tuo computer. Da questo momento in poi avrai la possibilità di installare uno dei sistemi operativi che WSL mette a disposizione.

1.2 Scegliere un Sistema Operativo

Ora, dopo aver attivato WSL, puoi elencare i sistemi operativi disponibili digitando, da prompt dei comandi, questa istruzione:

WSL --list --online

il comando WSL –list –online produrrà un elenco simile a questo:

Backup su Windows 10: tutti i S.O. disponibili con WSL
Backup su Windows 10: tutti i S.O. disponibili con WSL

Scegli il sistema operativo che desideri installare (ad esempio, Ubuntu) e procedi all’installazione.

1.3 Installare il Sistema Operativo

Utilizza il seguente comando per installare il sistema operativo scelto (nel nostro caso specificando “ubuntu” come nome di sistema operativo desiderato):

wsl --install -d ubuntu
Come installare Ubuntu su Windows 10
Come installare Ubuntu su Windows 10

Terminato il download del sistema operativo scelto, WSL ti chiederà di creare un nuovo utente e una password per Ubuntu.

1.4 Avviare il Terminale Linux con WSL

Ora che hai installato con successo il sistema operativo Ubuntu tramite WSL, è il momento di avviare il terminale Linux e prepararsi ad eseguire il tuo primo backup su Windows 10 con il comando RSync. Per avviare il terminale di Linux non devi fare altro che digitare il comando WSL nella finestra del prompt dei comandi di Windows 10.


Leggi anche: Velocizzare Google Chrome con 4 semplici trucchi


2. Eseguire un Backup su Windows 10 con Rsync

Una volta avviato il terminale Linux con WSL, devi accertarti che il comando Rsync sia installato su Ubuntu. Per farlo devi digitare il comando “which rsync“. Il sistema risponderà visualizzando il percorso relativo a rsync su Ubuntu.

Verifica  esistenza comando RSync su Windows 10
Verifica esistenza comando RSync su Windows 10

Dopo esserti accertato che rsync sia disponibile puoi digitare il comando rsync -h per dare un’occhiata a tutte le opzioni di rsync e capire le potenzialità di questa straordinaria utility per Windows 10.

Il comando rsync: Tutte le opzioni disponibili
Il comando rsync: Tutte le opzioni disponibili

Ora, sei pronto per avviare il tuo primo backup su Windows 10 utilizzando Rsync.

2.1 Comando di Base di Rsync

Utilizza il comando Rsync per copiare i tuoi dati da un percorso di Windows 10 a un’altra destinazione. Il comando base sarebbe questo:

rsync -azhP origine destinazione

Assicurati di sostituire “origine” e “destinazione” con i percorsi reali dei file e delle cartelle interessate.

2.2 Esempio di Comando Rsync su Windows 10

Supponiamo che tu voglia eseguire il backup di un’ipotetica cartella “Documenti” presente sul tuo desktop in un’ipotetica cartella “BackupDocumenti” anch’essa presente sul desktop. In tal caso utilizzerai dei comandi simili a questi:

cd Desktop
rsync -azhP Documenti BackupDocumenti/

Questo comando copierà la cartella “Documenti” nel percorso di destinazione “BackupDocumenti”. Al termine della procedura tutto il contenuto di Documenti lo troverai nella cartella BackupDocumenti. In sostanza rsync ogni volta che verrà eseguito creerà un’immagine speculare delle cartelle interessate dal backup.

Trasferimento contenuto cartella documenti in cartella BackupDocumenti
Trasferimento contenuto cartella documenti in cartella BackupDocumenti

3. Conclusione

Come anticipato all’inizio di questa guida Essere in grado di eseguire backup su Windows 10 è fondamentale per mantenere in sicurezza i tuoi dati. Utilizzando regolarmente Rsync, tramite il Windows Subsystem for Linux (WSL), puoi eseguire backup efficienti e affidabili in modo semplice e veloce. Rsync è uno strumento potente che può semplificare notevolmente il processo di esecuzione di backup su Windows 10, consentendoti di concentrarti su ciò che è davvero importante: la sicurezza dei tuoi dati.

Backup file e cartelle su Windows 10 con Rsync
Backup su Windows 10: Scopri come usare Rsync

Domande frequenti:

1. Cos’è Rsync e come funziona su Windows 10?

Rsync è un’applicazione open-source ampiamente utilizzata per copiare e sincronizzare file tra sistemi. Su Windows 10, puoi utilizzarlo tramite il Windows Subsystem for Linux (WSL). Dopo aver installato un sistema operativo Linux tramite WSL, puoi eseguire il comando Rsync per copiare i dati da Windows 10 a un’altra destinazione.

2. Quali sono i vantaggi di utilizzare Rsync per il backup su Wind

Rsync offre diversi vantaggi, tra cui efficienza nel trasferimento di dati, capacità di eseguire backup incrementali, controllo sulle opzioni di copia dei file e molto altro. È altamente configurabile e ideale per creare backup regolari e affidabili su Windows 10.

Antonio Lamorgese
Exit mobile version