Aumentare le visite di un sito web: L’importanza delle notifiche push.

So già a cosa stai pensando, ma le cose non stanno così: hai realizzato un tuo blog, e non riesci a portare il traffico necessario verso i tuoi articoli. Beh mettiti comodo, adesso ti spiegherò come aumentare le visite di un sito web.

Non metto in dubbio che hai svolto un lavoro eccellente nel progettare il tuo blog, magari hai seguito anche dei webinar in merito; consigli e segreti su quest’aspetto, ma purtroppo tutto ciò non basta. Portare traffico e visite verso un sito web è tutt’altra cosa, il successo di un articolo o di un sito non dipende solo da questo; hai bisogno di mettere in campo quegli strumenti necessari per partire con il piede giusto ed aumentare le visite di un sito web.

Cosa sono le notifiche push

Uno degli strumenti necessari, e molto attuali, sono le notifiche push. Un sistema in grado di raggiungere l’utente, in qualsiasi momento, anche se non si trova direttamente sul tuo sito web; tenendolo costantemente aggiornato sull’uscita di nuovi articoli o post. Si tratta di messaggi di avviso, che si aprono nell’angolo in basso a destra o a sinistra dello schermo del desktop. A seconda del sistema operativo, possono essere visualizzati anche su un dispositivo mobile, in modo del tutto identico alle notifiche push fornite dalle convenzionali app. Queste notifiche vengono pubblicate, sul desktop o sullo schermo mobile, ogni volta che l’utente apre il browser; ed indipendentemente dal fatto che egli sia presente o meno sul sito Web.

Come implementare le notifiche push

In rete esistono molti strumenti, gratuiti, che ti offrono questo tipo di servizio a costo zero, uno dei più famosi e OneSignal. Vai sul sito di OneSignal, registrati o in alternativa puoi loggarti anche con il tuo account google; clicca sul pulsante “crea app”, dandole un nome, e seleziona successivamente la piattaforma “Web Push”, continua specificando il nome del tuo sito web e la sua URL. Procedi, con le altre impostazioni, fino a quando OneSignal ti indicherà a video due API Key, sostanzialmente dei codici, che ti consiglio di copiare, incollare e tenere accuratamente da parte.

Come mettere in azione OneSignal

Il sistema più semplice, ma anche più affidabile, per mettere in azione OneSignal e generare traffico sul sito web, è quello di implementarlo come plugin, all’interno del nostro blog WordPress.

Quindi, entra nella dashboard di wordpress del tuo blog, cerca e successivamente aggiungi il plugin OneSignal. Dopo l’attivazione di tale plugin, nella barra laterale sinistra di wordpress, troverai la voce di menù “OneSignal Push”. Clicca su questa voce, e nel tab “Configuration”, indica le due API Key, precedentemente fornite da OneSignal, e da te accuratamente archiviate.

A questo punto, clicca sul tasto “Save” e le notifiche, da questo momento, saranno attive. La visualizzazione, di una campanellina rossa, presente in basso a destra nella finestra del browser, ti indicherà il corretto avvio del sistema di notifiche. Da qui in avanti, alla pubblicazione di ogni tuo nuovo articolo, wordpress invierà sul browser dell’utente, una notifica che lo invoglierà a visitare e consultare il tuo blog.

Potrebbe interessarti anche

Generatore di codice PHP | PHPCodeWizard.it
Seguimi su
Latest posts by Antonio Lamorgese (see all)

Antonio Lamorgese

Amministratore di rete, programmatore ed esperto di pratiche SEO. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un generatore di codice PHP Scopri di più su https://www.phpcodewizard.it.