Come guadagnare soldi online gratuitamente con TheMoneytizer


Se stai leggendo questa guida, immagino che sei arrivato al punto in cui non ti serve più una guida che ti spieghi come monetizzare, ma stai cercando un modo sicuro ed efficace per guadagnare soldi online gratuitamente. Sicuramente hai già provato a farlo, ma senza successo. Non essere triste, perché è arrivato il momento che tanto aspettavi. Cioè iniziare un nuovo percorso che ti porterà a guadagnare soldi online con uno strumento gratuito come TheMoneytizer. Non so se hai mai sentito parlare di questo tool, ma ti posso garantire che a differenza di AdSense ha dei vantaggi in più. Ti permette di guadagnare anche solo visualizzando gli annunci che il portale inserirà automaticamente all’interno dei tuoi contenuti. Per cui non è necessario che qualcuno clicchi sugli annunci, TheMoneytizer ti pagherà anche solo in base alle visualizzazioni.

Anch’io ero come te, incerto su come guadagnare soldi online gratuitamente senza investire un centesimo. Mi è sempre stato detto di pagare per avere successo. Questo è vero ma non è sempre scontato riuscirci. Puoi farti aiutare da aziende leader nel settore, ma c’è comunque il rischio che nulla è garantito e scontato. Puoi utilizzare fonti di traffico gratuite, ma da sole non ti saranno di grande aiuto, soprattutto se sei all’inizio con la tua attività. Guadagnare soldi online non è un’impresa irraggiungibile. Sicuramente ci hai già provato e i risultati non sono stati soddisfacenti. È arrivato il momento di mettere da parte tutto ciò che ti ha portato fuori pista e iniziare un nuovo percorso che ti condurrà al successo garantito.

Leggi anche: Come guadagnare con la fotografia con ClickASnap

1. Vuoi scoprire il segreto per guadagnare soldi online?

Per prima cosa è necessario investire del tempo per studiare e apprendere il meccanismo migliore, da utilizzare, per monetizzare in sicurezza. Non dimenticare che l’arma più efficace per guadagnare soldi online è dedicare del tempo alla tua attività. Nulla può fruttare qualcosa se trascurato e la tua attività non è da meno. TheMoneytizer è uno strumento fantastico e gratuito, corredato da numerosi formati di annunci che puoi inserire nei tuoi articoli. È necessario capire prima di tutto quali formati sono più redditizi e lasciare a TheMoneytizer sia la scelta del formato ottimale dell’unità pubblicitaria, sia il formato ottimale di posizionamento, sia il metodo di allocazione ottimale, degli annunci, all’interno dei tuoi post. È inutile dire che quando si ha a che fare con il web, indipendentemente dall’interesse di realizzare dei guadagni, il traffico è fondamentale. E il tempo che dedicherai al tuo blog è la chiave per creare contenuti di qualità, i quali, porteranno inevitabilmente traffico, traffico e ancora traffico ai tuoi articoli.

2. Come funziona TheMoneytizer

Beh, ormai ti sarà già chiaro, TheMoneyTizer, è una piattaforma pubblicitaria che mette in contatto inserzionisti e blogger di tutto il mondo. La piattaforma consente ai blogger di monetizzare il proprio sito web, generando un reddito da ogni visita. TheMoneyTizer aiuta inoltre gli inserzionisti ad aumentare la popolarità del proprio marchio attraverso la diffusione di annunci nativi.

Come blogger puoi generare denaro in due modi: attraverso la visualizzazione di annunci o pubblicando articoli sponsorizzati completamente adattati al tuo sito. Integrare annunci all’interno dei tuoi contenuti non è semplice. Con TheMoneyTizer, invece, il controllo è nelle tue mani, sei tu a decidere il numero di annunci che vuoi mostrare sul tuo sito, il loro formato e la loro posizione. Questo è importante, perché ti aiuterà a mantenere una navigazione ottimale del sito, ottimizzando al contempo la monetizzazione. Per iniziare a guadagnare soldi online con themoneytizer, non è complicato. Devi creare un account gratuito, indicare le coordinate bancarie per ricevere i tuoi guadagni e, attraverso la dashboard presente sul portale, scegliere solo quali e quanti annunci inserire sul tuo blog.

3. Come attivare la monetizzazione con TheMoneytizer

Ok, adesso bando alle ciance e passiamo ai fatti. Ora ti spiegherò come attivare la monetizzazione sul tuo blog lasciando a TheMoneytizer il grosso del lavoro. Quindi, raggiungi la home page del portale cliccando su questo link e crea il tuo account gratuito compilando il modulo.

guadagnare soldi online con TheMoneytizer
Modulo di registrazione account su TheMoneytizer

Una volta inseriti i dati, nel form di registrazione, non dovrai fare altro che premere il pulsante “Conferma Registrazione”. Prendi nota della email e della password che hai specificato in questa fase, successivamente, ti serviranno per accedere alla dashboard. TheMoneytizer ti invierà una email, all’indirizzo da te indicato in fase di registrazione, dove ti verrà spiegato che entro 48 ore il tuo blog, dopo essere stato sottoposto a verifica di qualità, sarà pronto a monetizzare. Nel frattempo potrai già scaricare il file “ads.txt” che dovrai copiare e incollare nella root del tuo dominio attraverso un client ftp.

guadagnare soldi online confermando la registrazione su TheMoneytizer
email di conferma avvenuta registrazione

Se stai utilizzando anche Google AdSense sappi che non è necessario disattivarlo, pertanto avrai già un file ads.txt. A questo punto, non devi fare altro che accodare le informazioni contenute nel file “ads.txt”, scaricato dalla mail ricevuta, copiarle e incollarle in coda al contenuto del file “ads.txt” che stai già utilizzando. Avrai modo di monetizzare sfruttando entrambe le piattaforme.

Ora, nello step successivo è necessario indicare l’URL del tuo blog e il numero di visite indicative che riceve ogni mese. Per compiere questa operazione devi necessariamente accedere a TheMoneytizer inserendo la email, la password e premere sul pulsante “Ok”.

accedi a TheMonreytizer
accedi a TheMonreytizer

3.1 Aggiungi un nuovo sito in TheMoneytizer

Beh, a questo punto sarai già nella dashboard del portale. Ma devi ancora inserire l’URL del tuo blog, ricordi…! Quindi, clicca sul pulsante “Aggiungi un nuovo sito”, posizionato in basso nel frame di sinistra. Una volta inserito l’URL del tuo blog e indicate il numero di visite stimate puoi cliccare sul pulsante “Inviare”. La fase di aggiunta di un sito in TheMoneytizer è composta da quattro step. Te ne restano ancora tre da completare.

aggiunta di un nuovo sito web su TheMoneytizer
aggiunta di un nuovo sito web su TheMoneytizer

3.2 Aggiungi il file ads.txt

Ora, i partner di TheMoneytizer sai chi sei e su quale sito vuoi iniziare a monetizzare. Ma come ti ho appena anticipato ti restano ancora tre step per ultimare la fase di registrazione di un sito e iniziare a monetizzare. Prima ti ho parlato del file “ads.txt”. Questo file va copiato nella cartella principale del tuo spazio web, praticamente dove risiedono tutti i file del tuo sito. Dopo aver ultimato lo step precedente, il portale ti proporrà di aggiungere il loro file ads.txt. L’integrazione di “ads.txt” è un’operazione obbligatoria.

La presenza di questo file conferirà autorevolezza e attendibilità agli annunci che pubblicherai. Ti consiglio di aggiornare il tuo file ads.txt, quando TheMoneytizer te lo chiederà, per evitare di perdere profitti. Pertanto assicurati che il file ads.txt, per ogni sito registrato, sia sempre aggiornato all’ultima versione disponibile. Hai due possibilità per aggiornare e aggiungere il file “ads.txt”. Puoi integrare automaticamente il file, oppure, integrarlo manualmente.

3.2.1 Integrazione automatica del file ads.txt

Nel primo caso basta cliccare sul pulsante “integrazione automatica” e lasciare a TheMoneytizer il compito di copiare e inserire il file nella root principale del tuo sito web. Ho una precisazione da fare. Se hai già un file ads.txt presente nella root del tuo sito ti consiglio vivamente di non procedere con questo tipo di integrazione. Se questo file è già presente significa che hai già delle reti pubblicitarie con cui stai monetizzando. È preferibile mantenere inalterate le informazioni presenti nel file ads.txt e aggiungere manualmente quelle richieste da TheMoneytizer con l’integrazione manuale.

3.2.2 Integrazione manuale del file ads.txt

Nel secondo caso, cioè, per integrare manuale il file “ads.txt”, devi cliccare sul pulsante “integrazione manuale”. Ora, copia le righe di codice visualizzate all’interno del riquadro evidenziato in verde e incollale in coda al contenuto già presente all’interno del tuo file “ads.txt”.

Il secondo step è terminato, ora procederai con la fase 3, cioè, l’integrazione del banner di consenso per la protezione dei dati personali. Anche questa operazione è obbligatoria in quanto prevista per legge.

3.2.3 Integrazione del Banner di consenso della Privacy

Nella stragrande maggioranza dei casi un banner per il consenso al trattamento dei dati personali dovrebbe essere già incluso all’interno di ogni sito web prima della sua pubblicazione. Essendo una procedura prevista per legge, e quindi soggetta a modifiche, il mio consiglio, a riguardo, è quello di integrare il banner di consenso offerto da TheMoneytizer in quanto tutte le modifiche apportate per legge alle informazioni relative al trattamento dei dati personali saranno automaticamente già presenti all’interno del banner integrato da TheMoneytizer.

A questo punto disattiva il banner che stai utilizzando e copia le righe di codice visualizzate all’interno del riquadro verde e incollale subito dopo il tag <head> presente in ogni pagina web del tuo blog o sito web.

Integrazione del banner per il consenso al trattamento dei dati personali
Integrazione del banner per il consenso al trattamento dei dati personali

Se gestisci il tuo blog con WordPress questa operazione risulterà più semplice del previsto. Ti basterà installare il plugin gratuito “Insert Headers & Footers” e incollare le righe relative al banner per il consenso nel riquadro relativo alla sezione header del sito. WordPress farà tutto il resto.

3.2.4 Completa il tuo profilo

Questa è l’ultima e quarta fase dell’integrazione del tuo sito web in TheMoneytizer. In questa fase devi completare le informazioni riguardanti il tuo profilo inserendo i dati necessari a TheMoneytizer per l’effettuazione dei pagamenti. Quindi, specificherai se ricevere i pagamenti tramite bonifico bancario, paypal e quant’altro.  

Terminata la fase di inserimento di queste informazioni premendo il pulsante recante la voce “fatto” darai in pasto il tuo sito web a TheMoneytizer. Da questo momento il portale processerà tutti i tuoi guadagni e entrando nella dashboard avrai modo di capire nel dettaglio il rendimento degli annunci pubblicati da TheMoneytizer sul tuo sito web.

completa e finalizza il tuo profilo
completa e finalizza il tuo profilo

4. Integrazione degli annunci nel tuo sito web

Adesso il tuo sito web è perfettamente integrato in TheMoneytizer. Anche se la monetizzazione è già avviata e pronta se non inserisci qualche formato all’interno dei tuoi contenuti dubito che tu possa monetizzare qualcosa. Quindi adesso procederai a scegliere i formati pubblicitari forniti e integrarli all’interno dei tuoi articoli.

Anche questa operazione è più semplice di quanto tu possa immaginare. Io l’ho trovata anche piuttosto divertente. Ad ogni modo, iniziamo a capire dove si trovano i formati pubblicitari e cosa devi fare per integrarli. Cliccando sul link “formati”, presente nel frame di sinistra del menu, TheMoneytizer visualizzerà tutti i formati a disposizione e il codice html da copiare e incollare come suggerito nella nota sottostante al formato.

Integrazione dei formati per gli annunci
Integrazione dei formati per gli annunci

Beh, sicuramente hai già capito quanto sia semplice monetizzare un sito web con TheMoneytizer. Ora, grazie anche alla demo prevista solo per alcuni tipi di formati potrai vedere un’anteprima dell’annuncio prima di integrarlo. Prima ti ho parlato anche di WordPress de è inutile ribadirlo, ma gestire un blog con questo straordinario CMS è fortemente consigliato. Infatti, nel prossimo paragrafo ti parlerò del plugin per WordPress di TheMoneytizer e di quanto sia semplice integrare annunci automaticamente nei tuoi articoli lasciando a TheMoneytizer l’arduo compito di scegliere come e quando integrare un formato pubblicitario senza penalizzare la navigazione del tuo sito web.

5. TheMoneytizer: il plugin per WordPress

Se usi WordPress sai quanto sia semplice installare un plugin. Per quanto riguarda il plugin in questione prima di installarlo, sempre dalla dashboard, devi cliccare sulla voce “WordPress” e copiare l’ID, relativo al tuo account, e incollarlo quando il plugin di wordpress te lo richiederà a completamento dell’installazione del plugin stesso in WordPress.

ricavare l'ID per il plugin di WordPress
ricavare l’ID per il plugin di WordPress

Dopo l’inserimento dell’ID di TheMoneytizer in WordPress non dovrai fare altro che scegliere il formato e spuntare la voce “posizionamento automatico”, in corrispondenza del formato che lo prevede, e l’annuncio verrà integrato automaticamente nei tuoi articoli senza che sia richiesta da parte tua nessun’altra azione specifica.

posizionamento automatico annunci in WordPress
posizionamento automatico annunci in WordPress

Inoltre, tutti i formati che non prevedono il posizionamento automatico negli articoli, possono essere integrati copiando e incollando lo shortcode, relativo ad ogni formato, nella posizione da te preferita.

shortcode per wordpress di TheMoneytizer
shortcode per wordpress di TheMoneytizer

6. Verifica dei guadagni ottenuti con TheMoneytizer

Sia dal plugin di WordPress sia dalla dashboard del portale puoi verificare l’andamento dei guadagni ottenuti sito per sito o per tutti i siti registrati. Non solo, i guadagni verranno ripartiti per formato e di conseguenza potrai capire quale formato è più redditizio per il tuo tipo di blog.

report dei guadagni ottenuti pubblicizzando formati di TheMoneytizer
report dei guadagni ottenuti pubblicizzando formati di TheMoneytizer

Leggi anche: Come guadagnare soldi da casa ascoltando musica

Antonio Lamorgese

corso base di javascript per principianti

Amministratore di rete e sviluppatore. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un sistema di gestione dati MYSQL in PHP senza scrivere una sola riga di codice. Scopri di più....

x