Site icon Antonio Lamorgese

Creare pagine web professionali. La comunicazione Client-Server

Creare pagine web professionali. La comunicazione Client-Server

Come creare pagine web professionali con collegamenti client-server: guida pratica con esempi jQuery e PHP.
di Antonio Lamorgese

Creare pagine web professionali richiede una buona comprensione della struttura del web e delle tecnologie utilizzate per collegare procedure e servizi lato server e procedure lato client. In questo articolo, ti guiderò attraverso i passaggi fondamentali per creare pagine web con connessioni client-server utilizzando jQuery e PHP. Ti fornirò, inoltre, anche un esempio pratico per aiutarti a comprendere meglio questi concetti.

1. Comprendere la comunicazione client-server

Le connessioni client-server sono alla base del web e il cuore di una Web Application. Quando un utente accede a una pagina web, il browser richiede le informazioni al server che ospita il sito web. Il server elabora la richiesta del client e restituisce le informazioni richieste al browser. Questi scambi di informazioni avvengono attraverso il protocollo HTTP (Hypertext Transfer Protocol) o HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure).

Per mettere in collegamento il server e il client, è necessario utilizzare codice lato server, come PHP, per elaborare le richieste del client e restituire le informazioni richieste. Inoltre, è necessario utilizzare anche codice lato client, come JavaScript, per interagire con il contenuto della pagina web e aggiornarlo dinamicamente senza dover ricaricare la pagina web.

Quindi, esistono linguaggi di programmazione lato server e linguaggi lato client. In questa guida si farà riferimento a PHP per il lato server e a Javascript per l’elaborazione lato client. Per quanto riguarda Javascript e per inviare e elaborare le richieste verso il server, Javascript, utilizza JQuery. Una delle librerie più utilizzate per lo sviluppo di web application.

2. Utilizzare jQuery per interagire con il client

Come ti ho già anticipato, per interagire con il client, jQuery è uno dei framework JavaScript più utilizzati. jQuery semplifica l’utilizzo di JavaScript fornendo metodi predefiniti, e studiati ad-hoc, per selezionare elementi HTML, gestire eventi e modificarne il contenuto di una pagina web tutto dinamicamente, cioè, senza ricaricare nuovamente la pagina, evitando così uno spreco enorme di risorse. Inoltre, jQuery è compatibile con molti browser e piattaforme, rendendolo uno strumento molto versatile per lo sviluppo di pagine web.

Ad esempio, utilizzando jQuery, potrai scrivere il seguente codice per nascondere un elemento HTML quando l’utente clicca su un pulsante:


$(document).ready(function() {
  $("button").click(function() {
     $("p").hide();
  });
});

Questo codice seleziona il pulsante HTML, presente nella pagina web, e gli associa un evento OnClick. Quando l’utente fa clic sul pulsante, il paragrafo HTML viene nascosto. Operazione effettuabile invocando il metodo “hide” dell’elemento HTML “p”. prima ti ho già anticipato che per interagire con risorse lato server è necessario operare con linguaggi di programmazione adatti, come ad esempio PHP. Ora vedrai come vengono elaborate le richieste del client sul server.

3. Utilizzare PHP per elaborare le richieste lato server

PHP è un linguaggio di scripting server-side che viene utilizzato per elaborare le richieste del lato server e generare dinamicamente il contenuto della pagina web. Con PHP, puoi interagire con database, gestire sessioni utente, elaborare form e tanti altri oggetti ancora.

Ad esempio, puoi utilizzare PHP per recuperare dati da un database e restituirli al client sotto forma di oggetti HTML. Utilizzando il seguente codice PHP, ad esempio, è possibile recuperare i dati da un database MySQL e restituirli come una tabella HTML:


<?php
$servername = "localhost";
$username = "username";
$password = "password";
$dbname = "myDB";
// Connessione al database
$conn = new mysqli($servername, $username, $password, $dbname);
// Verifica la connessione
if ($conn->connect_error) {
  die("Connessione al database fallita: " . $conn->connect_error);
}
// Query per recuperare i dati dal database
$sql = "SELECT id, firstname, lastname FROM MyGuests";
$result = $conn->query($sql);
// Crea una tabella HTML con i dati recuperati dal database
if ($result->num_rows > 0) {
  echo "<table><tr><th>ID</th><th>Nome</th><th>Cognome</th></tr>";
 // Output dei dati in una tabella HTML
  while($row = $result->fetch_assoc()) {
    echo "<tr><td>".$row["id"]."</td><td>".$row["firstname"]."</td><td>".$row["lastname"]."</td></tr>";
  }
  echo "</table>";
} else {
  echo "Nessun risultato trovato";
}
// Chiudi la connessione con il database
$conn->close();
?>

Questo codice PHP si connette al database MySQL, esegue una query per recuperare i dati da una tabella chiamata “MyGuests” e restituisce i risultati come una tabella HTML. Ora vedrai concretamente come queste due componenti interagiscono tra loro.


4. Esempio pratico di collegamento client-server utilizzando jQuery e PHP

Per mostrare come utilizzare jQuery e PHP per creare pagine web con collegamenti client-server, utilizzeremo un esempio pratico. Immaginiamo di dover creare una pagina web per un’azienda che offre servizi di consegna a domicilio. La pagina web deve consentire all’utente di inserire un indirizzo di consegna e visualizzare i negozi disponibili nelle vicinanze.

Per fare questo, utilizzeremo jQuery per gestire l’input dell’utente e PHP per elaborare la richiesta del client e restituire i risultati. Ecco i passaggi fondamentali:

4.1. Creazione della pagina HTML

Iniziamo creando la pagina HTML. Qui di seguito è riportato il codice HTML di base per la pagina:


<!DOCTYPE html>
<html>
<head>
   <title>Consegna a domicilio</title>
   <script src="https://code.jquery.com/jquery-3.6.0.min.js"></script>
</head>
<body>
   <h1>Consegna a domicilio</h1>
   <form>
      <label for="indirizzo">Inserisci l'indirizzo di consegna:</label>
      <input type="text" id="indirizzo" name="indirizzo">
      <button type="submit">Cerca negozi nelle vicinanze</button>
   </form>
   <div id="risultati"></div>
</body>
</html>

Questa pagina contiene un titolo, un modulo di input, per l’indirizzo di consegna, e un pulsante di invio della richiesta al server. Inoltre, all’interno della sezione HEAD, abbiamo incluso la libreria jQuery dalla CDN (Content Delivery Network) di jQuery. Operazione necessaria per poter sfruttare la libreria.

4.2. Aggiunta del codice jQuery

Ora aggiungiamo il codice jQuery, subito dopo il tag BODY, per gestire l’input dell’utente e inviare le informazioni al server. Qui di seguito è riportato il codice jQuery:


$(document).ready(function() {
  $("form").submit(function(event) {
    // Impedisci il comportamento predefinito del form
    event.preventDefault();
    // Recupera l'indirizzo di consegna inserito dall'utente
    var indirizzo = $("#indirizzo").val();
    // Invia una richiesta AJAX al server PHP
    $.ajax({
      url: "trova-negozi.php",
      type: "POST",
      data: { indirizzo: indirizzo },
      success: function(result) {
        // Visualizza i risultati nella pagina HTML
        $("#risultati").html(result);
      }
    });
  });
});

Questo codice jQuery seleziona il modulo di input dell’indirizzo e associa un evento di invio al modulo dei dati inseriti dall’utente. Quando l’utente fa clic sul pulsante di invio, viene inviata una richiesta AJAX al server PHP utilizzando il metodo POST. I dati dell’indirizzo di consegna vengono inviati al server come parte dei dati della richiesta. Se la richiesta ha successo, i risultati vengono visualizzati nella pagina HTML.


Leggi anche: I vantaggi dell’utilizzo di Sass in codice CSS per lo sviluppo web


4.3. Aggiunta del codice PHP

Infine, aggiungiamo il codice PHP per elaborare la richiesta del client e restituire i risultati al client. Qui di seguito è riportato il codice PHP da copiare e incollare su un file con estensione “php”:


<?php
// Recupera l'indirizzo di consegna dall'input dell'utente
$indirizzo = $_POST["indirizzo"];
// Effettua una query per trovare i negozi nelle vicinanze
// in base all'indirizzo di consegna inserito dall'utente
// Qui di seguito è riportato un esempio di query:
$servername = "localhost";
$username = "username";
$password = "password";
$dbname = "myDB";
// Connessione al database
$conn = new mysqli($servername, $username, $password, $dbname);
// Verifica la connessione
if ($conn->connect_error) {
  die("Connessione al database fallita: " . $conn->connect_error);
}
// Query per recuperare i negozi nelle vicinanze
$sql = "SELECT negozio, indirizzo FROM negozi"
$result = $conn->query($sql);
// Crea una tabella HTML con i dati recuperati dal database
if ($result->num_rows > 0) {
  echo "<table><tr><th>Negozio</th><th>Nome</th><th>Indirizzo</th></tr>";
 // Output dei dati in una tabella HTML
  while($row = $result->fetch_assoc()) {
    echo "<tr><td>" . $row["negozio"] . "</td><td>" . $row["indirizzo"] . "</td>" . "</tr>";
  }
  echo "</table>";
} else {
  echo "Nessun negozio trovato";
}
// Chiudi la connessione con il database
$conn->close();
?>

5. Utilizzo di JSON per la comunicazione client-server

Un’altra tecnologia molto utile, per la comunicazione client-server, è JSON (JavaScript Object Notation). JSON è un formato di dati leggero, facile da leggere e scrivere, che viene spesso utilizzato per la comunicazione tra il client-server. JSON è compatibile con molti linguaggi di programmazione, tra cui PHP e JavaScript.

Per utilizzare JSON, il server PHP deve convertire i dati in formato JSON prima di restituirli al client. Inoltre, il client deve essere in grado di elaborare i dati JSON restituiti dal server. Utilizzando il codice jQuery, è possibile inviare una richiesta AJAX al server PHP utilizzando il metodo GET e ricevere i dati JSON restituiti dal server come risposta. Ecco un esempio di codice jQuery per inviare una richiesta AJAX e ricevere i dati JSON dal server:


$(document).ready(function() {
  $.ajax({
    url: "dati-json.php",
    type: "GET",
    dataType: "json",
    success: function(result) {
      // Elabora i dati JSON restituiti dal server
      // Supponiamo che il server restituisca un oggetto JSON con una lista di prodotti
      $.each(result, function(i, prodotto) {
        // Aggiungi il prodotto alla pagina HTML
        $("#prodotti").append("<li>" + prodotto.nome + " - " + prodotto.prezzo + "</li>");
      });
    }
  });
});

Questo codice utilizza il metodo $.ajax() di jQuery per inviare una richiesta GET al server PHP. Il parametro dataType devi sempre impostarlo su “json” per indicare che il server restituirà i dati in questo formato. Quando la tua richiesta ha successo, il risultato viene elaborato dal metodo success() di jQuery. In questo esempio, il risultato è una lista di prodotti in formato JSON, che viene elaborata con il metodo $.each() di jQuery e aggiunta alla pagina HTML.

6. Utilizzo di AJAX per aggiornare la pagina web dinamicamente

AJAX (Asynchronous JavaScript and XML) è una tecnologia che consente di aggiornare la pagina web dinamicamente senza dover ricaricare la pagina. Consente, inoltre, di inviare e ricevere dati dal server in background utilizzando JavaScript e l’oggetto XMLHttpRequest. AJAX è spesso utilizzato in combinazione con jQuery per semplificare l’utilizzo di questa tecnologia.

Supponiamo di dover aggiornare una parte della pagina web senza dover ricaricare l’intera pagina, come ad esempio, per visualizzare i commenti degli utenti in tempo reale. Utilizzando jQuery e AJAX, è possibile inviare una richiesta al server per recuperare i nuovi commenti e aggiornare la pagina web dinamicamente. Ecco un esempio di codice jQuery per utilizzare AJAX per aggiornare i commenti della pagina web:


$(document).ready(function() {
  setInterval(function() {
    // Invia una richiesta al server per recuperare i nuovi commenti
    $.ajax({
      url: "aggiorna-commenti.php",
      type: "GET",
      dataType: "html",
      success: function(result) {
        // Aggiorna la sezione commenti con i nuovi commenti
        $("#commenti").html(result);
      }
    });
  }, 5000); // Aggiorna la pagina ogni 5 secondi
});

Questo codice utilizza il metodo setInterval() di JavaScript per inviare una richiesta AJAX al server ogni 5 secondi. La richiesta è una richiesta GET al file “aggiorna-commenti.php“, che restituisce i nuovi commenti in HTML. Quando la richiesta ha successo, il risultato viene elaborato dal metodo success() di jQuery e la sezione commenti della pagina web viene aggiornata con i nuovi commenti utilizzando il metodo html() di jQuery.


7. Sicurezza nelle connessioni client-server

Infine, è importante tenere presente la sicurezza dei collegamenti client-server durante lo sviluppo di pagine web professionali. La sicurezza è importante per proteggere i dati degli utenti e prevenire eventuali attacchi informatici.

Per garantire la sicurezza dei collegamenti client-server, è possibile utilizzare il protocollo HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure). HTTPS utilizza una connessione crittografata tra il server e il client per proteggere i dati durante la comunicazione. Inoltre, è possibile utilizzare tecniche di validazione dei dati lato server per prevenire attacchi di tipo SQL injection e XSS (Cross-Site Scripting).

È importante mantenere il software del server e del client aggiornato con le ultime patch di sicurezza per prevenire vulnerabilità note. Infine, è possibile utilizzare strumenti di sicurezza come firewall, antivirus e sistemi di rilevamento delle intrusioni per proteggere il server e la rete.

In sintesi, la creazione di pagine web professionali con collegamenti client-server richiede una buona comprensione della struttura del web e delle tecnologie utilizzate. È importante conoscere librerie, come jQuery, e linguaggi, come PHP, per la comunicazione client-server e AJAX per l’aggiornamento dinamico della pagina web.


Leggi anche: Come generare codice sorgente con CodeWP AI


Domande frequenti

1. Che cos’è AJAX e come devi utilizzarlo nella creazione di pagine web dinamiche?

AJAX (Asynchronous JavaScript and XML) è una tecnologia che consente di aggiornare la pagina web dinamicamente senza doverla ricaricare nuovamente. Utilizzando AJAX, è possibile inviare e ricevere dati dal server in background utilizzando JavaScript e l’oggetto XMLHttpRequest. AJAX è spesso utilizzato in combinazione con jQuery per semplificare l’utilizzo di questa tecnologia.

2. Come posso garantire la sicurezza dei collegamenti client-server durante la creazione di pagine web professionali?

La sicurezza dei collegamenti client-server è un aspetto molto importante da considerare durante lo sviluppo di pagine web professionali. Per garantire la sicurezza dei collegamenti tra client e server, è consigliabile utilizzare il protocollo HTTPS (Hypertext Transfer Protocol Secure), utilizzare tecniche di validazione dei dati lato server per prevenire attacchi di tipo SQL injection e XSS (Cross-Site Scripting). Mantenere il software lato server e lato client sempre aggiornato con le ultime patch di sicurezza ti permetterà di ottenere livelli di sicurezza adeguati agli standard previsti. Inoltre, è importante prestare attenzione alla gestione delle credenziali degli utenti e alle autorizzazioni di accesso ai dati sensibili.

3. Quali sono le tecnologie utilizzate per la comunicazione client-server nella creazione di pagine web professionali?

Ci sono diverse tecnologie utilizzate per la comunicazione client-server nella creazione di pagine web professionali. Tra le più comuni ci sono jQuery e AJAX per la gestione delle richieste HTTP e la ricezione di dati dal server, PHP per la generazione di pagine dinamiche lato server, e JSON (JavaScript Object Notation) per la comunicazione di dati tra il client e il server in un formato leggero e facile da leggere e scrivere. Altre tecnologie utilizzate includono XML (Extensible Markup Language) e SOAP (Simple Object Access Protocol) per la comunicazione di dati strutturati tra il client e il server.

Antonio Lamorgese
Exit mobile version