Creare web app, No Code, con Bubble


In questa guida scoprirai come creare web app e siti internet senza scrivere una sola riga di codice con Bubble.
di Antonio Lamorgese


Bubble, una prestigiosa startup orientata al No-Code, ha permesso a migliaia di sviluppatori di tutto il mondo di concentrarsi su come creare web app in brevissimo tempo e con pochi sforzi. Bubble è riuscita nell’intento creando un potente servizio che ti consente di creare un’applicazione web anche se non sai programmare, rendendo obsoleto il classico metodo di programmazione tramite codice. Molte piccole e grandi aziende hanno trasformato i loro vecchi siti web affidandosi a Bubble.

1. Un primo sguardo a Bubble

Come tutte le piattaforme online, ha anche un piano gratuito che ti permette di gestire un sito web di piccole o medie proporzioni.

piani e prezzi di bubble per creare web app

Inizialmente, quando ho sentito parlare di Bubble, ero piuttosto scettico, anche perché, di prodotti orientati alla creazione di siti internet senza esperienza e senza scrivere codice ce ne sono a dozzine. Ma quello che accomunava tutti questi software è che alla fine risultavano tutti abbastanza limitanti.

2. Creare web app con Bubble

Devo dire invece che Bubble è più potente di quanto tu possa immaginare.  Incorpora quelli che sono i principali pilastri della programmazione web in un’interfaccia completamente visiva.

creare web app con Bubble
Fonte: https://techcrunch.com/

Inizia creando un nuovo progetto, successivamente puoi creare pagine web trascinando e rilasciando elementi visivi sullo schermo. Puoi inserire elementi dove vuoi, ridimensionare mappe, caselle di testo, immagini e altro ancora. Puoi fare clic sul pulsante di anteprima per vedere la versione di sviluppo del tuo tempo ogni volta che vuoi.

Fin qui niente di nuovo, o che comunque differenzi questo nuovo servizio online, di realizzazione siti internet, da altri software del settore. Ma già dallo step successivo, a quello di creazione dell’interfaccia, le cose iniziano a prendere una piega decisamente diversa.

Infatti, nella seconda scheda di progettazione della web app, puoi creare la logica che sarà alla base del tuo sito web. Il tutto funziona un po’ come Automator su Mac. L’unica azione richiesta è aggiungere blocchi per creare azioni cronologiche. Puoi, addirittura, impostare determinate condizioni all’interno di ogni blocco/azione.


LEGGI ANCHE: Come creare un App Android senza scrivere una sola riga di codice


Come ogni sito web che si rispetti, sai che per avere una funzionalità completa nella logica di progettazione, molte volte è richiesto l’accesso ad un database esterno.

Infatti, nella terza scheda puoi interagire con un tuo database. Ad esempio, puoi creare una pagina di registrazione e memorizzare le informazioni sul profilo nel database. In qualsiasi momento, puoi importare ed esportare dati.

La piattaforma, è espandibile installando plugin opportunamente configurati. Esistono centinaia di plugin che ti consentono di accettare pagamenti con Stripe, incorporare un TypeForm, utilizzare Intercom per l’assistenza clienti tramite chat, utilizzare Mixpanel, ecc. Puoi anche utilizzare i tuoi dati Bubble al di fuori di Bubble. Ad esempio, puoi creare un’app per iPhone che si collega al tuo database in Bubble.

creare web app con Bubble attraverso i numerosi plugin a disposizione
Fonte: https://techcrunch.com/

3. Conclusioni

Molte piccole aziende hanno iniziato a utilizzare Bubble e molte di queste sono ampiamente soddisfatte del servizio offerto. Ad esempio, Plato utilizza Bubble per tutto il suo back office. Qoin e Meetaway funzionano su Bubble. Dividend Finance ha raccolto $ 365 milioni e utilizza Bubble.

La startup ospita la tua applicazione web sul suo spazio online. Ogni volta che le dimensioni della tua applicazione aumentano, è previsto un pagamento aggiuntivo.

Anche se la società non ha mai raccolto fondi, genera già $ 115.000 di entrate mensili ricorrenti. Bubble è ancora una piccola startup, e questo può scoraggiare i clienti più grandi. Ma l’azienda è impegnata a migliorare costantemente il prodotto in modo che i clienti non vedano limiti in Bubble. Ora, la sfida è crescere più velocemente di quelle che sono le esigenze dei clienti.

realizzazione siti internet con Bubble
Fonte: https://techcrunch.com/

LEGGI ANCHE: Come creare il tuo primo programma con Qt Creator


Domande frequenti

1. Cos’è Bubble e come creare web app no code?

Bubble è una piattaforma no-code che consente agli utenti di creare applicazioni web complesse senza la necessità di scrivere codice. Utilizza un’interfaccia drag-and-drop intuitiva che permette di progettare l’aspetto e il comportamento delle pagine web attraverso l’uso di elementi visivi. Bubble incorpora un sistema di logica visiva che permette di definire il comportamento dell’applicazione, dalle interazioni utente ai flussi di dati. Inoltre, offre la possibilità di connettersi a database, servizi esterni e integrazioni API per rendere le web app funzionali e dinamiche.

2. Quali sono le caratteristiche principali offerte da Bubble per creare web app?

Bubble offre diverse caratteristiche chiave per la creazione di web app senza codice:
Interfaccia Drag-and-Drop: Gli utenti possono creare l’aspetto delle pagine web trascinando elementi visivi e posizionandoli secondo le proprie preferenze.
Logica Visiva: Bubble permette di definire la logica dell’applicazione utilizzando un sistema visuale di workflow. Questo include la gestione degli utenti, le condizioni, gli stati e gli eventi.
Database Integrato: È possibile creare database personalizzati per archiviare e gestire i dati dell’applicazione.
Flussi di Lavoro Complessi: Gli utenti possono creare flussi di lavoro complessi che coinvolgono molteplici pagine, azioni e decisioni.
Integrazioni API: Bubble consente di connettersi a servizi esterni e integrazioni API per arricchire le funzionalità dell’applicazione.
Responsive Design: Le web app create con Bubble sono reattive e si adattano automaticamente a diversi dispositivi e dimensioni dello schermo.

3. Quali sono i limiti e le sfide nell’utilizzo di Bubble per creare web app?

Pur offrendo un potente strumento per la creazione di web app senza codice, Bubble presenta alcune limitazioni e sfide:
Complessità delle App: Sebbene sia possibile creare applicazioni complesse, potrebbero emergere limitazioni quando si tratta di implementazioni particolarmente avanzate o personalizzate.
Performance: Le web app create con piattaforme no-code potrebbero non essere ottimizzate per le massime prestazioni, specialmente se si tratta di applicazioni ad alta intensità computazionale.
Costi: Bubble offre piani gratuiti e a pagamento, ma il costo potrebbe aumentare in base alla complessità dell’applicazione e al numero di utenti. È importante valutare attentamente i costi a lungo termine.
Apprendimento: Nonostante l’interfaccia sia user-friendly, potrebbe essere necessario un certo periodo di apprendimento, specialmente per chi non ha esperienza di progettazione o sviluppo web.


Desideri acquisire nuove competenze?

corsi.it

Seguire questo corso online ti offrirà
l'opportunità di acquisire nuove competenze e di
migliorare il tuo curriculum professionale.
Clicca qui per seguire le prime lezioni gratuite online

Corsi.it - Il portale Nr.1 al mondo di corsi online


Amministratore di rete e sviluppatore. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un sistema di gestione dati MYSQL in PHP senza scrivere una sola riga di codice. Scopri di più....

x