Site icon Antonio Lamorgese

Come indicizzare un sito web utilizzando le immagini

Indicizzare un sito web utilizzando le immagini

Scopri come indicizzare un sito web utilizzando le immagini e il plugin WordPress “Image ALT Fixer”. Guadagnerai traffico e autorevolezza.
di Antonio Lamorgese

Non sai come indicizzare un sito web? In questa guida ti spiegherò come indicizzare un sito web utilizzando le immagini. Innanzitutto, indicizzare un sito web, significa rendere un sito visibile e facilmente rintracciabile dai motori di ricerca come Google, Bing, Yahoo, ecc. In pratica, l’indicizzazione di un sito web è il processo attraverso il quale i motori di ricerca scansionano e analizzano il contenuto del sito per determinare la sua pertinenza e qualità rispetto alle parole chiave di ricerca degli utenti.

Per indicizzare un sito web, è necessario seguire alcune best practice di ottimizzazione per i motori di ricerca. Chiamate pratiche o tecniche SEO. Queste tecniche includono la creazione di contenuti di alta qualità, l’utilizzo di parole chiave pertinenti, la creazione di una struttura del sito ben organizzata e facilmente navigabile, la creazione di meta tag descrittivi per ogni pagina del sito, l’ottimizzazione delle immagini e dei video e l’ottenimento di backlink di qualità provenienti da altri siti web. Tutto questo serve a conferire autorevolezza ai tuoi contenuti web.

Una volta che il sito web è stato indicizzato, le pagine del sito verranno mostrate nei risultati di ricerca, dei motori di ricerca, quando gli utenti cercano parole chiave pertinenti a specifici argomenti. È importante notare che l’indicizzazione di un sito web non garantisce necessariamente che il tuo sito raggiunga una posizione elevata nei risultati di ricerca, ma è un passo fondamentale per migliorare la visibilità e la pertinenza del sito ai motori di ricerca.

La valutazione di tutti questi segnali, (chiamati in gergo “Web Signals”), attribuirà al tuo dominio una “Domain Authority”, che è rappresentata da un valore compreso tra 0 e 100. Tanto più alto sarà questo valore tanto più rintracciabili saranno i tuoi contenuti. Ad un alto valore di domain authority corrisponde un ottimo posizionamento sui motori di ricerca.

Infatti, esistono servizi web come, Moz.com, che calcolano su richiesta, in tempo reale, la Domain Authority per ogni dominio attivo sulla rete. Questi servizi, utilizzabili gratuitamente, ti permetteranno di capire e valutare l’andamento del tuo blog e se la tua strategia di pubblicazione dei tuoi post è quella giusta.

Domain Authority sito web
Domain Authority sito web

Pertanto, migliorare l’indicizzazione e il posizionamento di un sito web è un aspetto cruciale, della SEO, da non sottovalutare, in quanto, permette di aumentare la visibilità del sito e di attirare più traffico organico. Una delle tecniche utilizzate per migliorare l’indicizzazione del sito web è quella di utilizzare le immagini. Cioè fornire alle immagini, contenute nei post, una descrizione testuale del contenuto dell’immagine stessa, e la sua funzione all’interno di una pagina web. Questo si può fare specificando questa descrizione testuale all’interno dell’attributo ALT, (abbreviazione di “alternative text”) del tag HTML IMG.

Impostazione attributo ALT del tag HTML IMG
Impostazione attributo ALT del tag HTML IMG

La mancata dichiarazione dell’attributo ALT oltre a penalizzare i tuoi contenuti non permetterebbe al tuo sito di acquisire l’autorevolezza che merita. Ora, sarebbe straordinario avere un plugin per WordPress che faccia questo lavoro per te.

Infatti, in questo articolo, vedrai come il plugin WordPress, “Image ALT Fixer”, può aiutare a impostare automaticamente tutti i tag ALT delle immagini in base al contenuto dell’articolo, a beneficio della SEO e dell’indicizzazione del sito web.

Il plugin WordPress “Image ALT Fixer” è uno strumento utile per migliorare la SEO di un sito web, in quanto consente di impostare automaticamente i tag ALT delle immagini in base al contenuto dell’articolo. Il tag ALT è un attributo HTML che descrive il contenuto dell’immagine, e viene utilizzato dai motori di ricerca per indicizzare le immagini e per comprendere meglio l’argomento trattato nel tuo articolo.

Plugin WordPress "Image ALT Fixer"
Plugin WordPress “Image ALT Fixer”

Ora vedrai nel dettaglio come installare il plugin e l’impatto sulla SEO che questo tipo di approccio può avere sui tuoi contenuti web.


Leggi anche: Come aumentare il traffico di un sito web con un plugin WordPress


1. L’installazione del plugin “Image ALT Fixer”

Il plugin “Image ALT Fixer” è facile da utilizzare e può essere installato direttamente dal repository di WordPress. Una volta installato, il plugin, analizzerà il contenuto dell’articolo e imposterà, automaticamente, tutti i tag ALT delle immagini in base alle parole chiave pertinenti nei tuoi contenuti web. Questo significa che quando un motore di ricerca analizzerà il tuo sito web, sarà in grado di comprendere meglio il contenuto dell’articolo e di indicizzare correttamente le immagini.

Installare il plugin “Image ALT Fixer” è un’operazione banalissima. Basta raggiungere la Dashboard del tuo sito WordPress, cliccare su Plugin -> Aggiungi Nuovo e digitare la parola di ricerca “Image Alt Fixer”.

Installa e attiva il Plugin "Image ALT Fixer"
Installa e attiva il Plugin “Image ALT Fixer”

Come tutti i plugin per WordPress, “Image Alt Fixer”, una volta installato è necessario attivarlo. A tal proposito basta cliccare sul pulsante “Attiva” e il plugin inizierà da subito a scansionare il contenuto dei tuoi post alla ricerca di frasi chiave da inserire automaticamente all’interno di tutti gli attributi ALT associati a tutte le immagini contenute nei tuoi articoli.

2. L’impatto sulla SEO del plugin “Image ALT Fixer”

L’utilizzo del plugin “Image ALT Fixer” può avere un impatto significativo sulla SEO del tuo sito web. In primo luogo, l’impostazione corretta dei tag ALT delle immagini può migliorare l’indicizzazione delle immagini e aumentare la visibilità del sito web nei risultati di ricerca. In secondo luogo, l’impostazione corretta dei tag ALT delle immagini può migliorare anche l’accessibilità del sito web per le persone con disabilità, che utilizzano strumenti di assistenza per la navigazione del sito.

Ma l’impatto notevole, che si ottiene installando “Image ALT Fixer”, si ha soprattutto sul posizionamento di un post sui motori di ricerca. Non è raro trovare immagini senza l’attributo ALT indicato e, specialmente per i blog nati da poco, trascurare questo aspetto è notevolmente penalizzante.


Leggi anche: Paint Online per modificare foto e immagini


3. L’utilizzo delle pratiche SEO per indicizzare un sito web

Oltre all’utilizzo del plugin “Image ALT Fixer”, ci sono altre tecniche che puoi utilizzare per migliorare l’indicizzazione e la SEO del tuo sito web. Ad esempio, potresti concentrarti di più su “Come scrivere un articolo per il tuo blog” utilizzando tutte le pratiche SEO che un buon blogger dovrebbe conoscere. Per fare questo ci sono delle regole ben precise da rispettare e le puoi trovare in questa guida:


Leggi anche: Come scrivere un articolo ed essere primi su Google


4. Conclusione

In conclusione, il plugin WordPress “Image ALT Fixer” è uno strumento utile per migliorare l’indicizzazione delle immagini e la SEO del tuo sito web. Impostando correttamente i tag ALT delle immagini, puoi aumentare la visibilità del tuo sito web nei risultati di ricerca e migliorare il posizionamento del tuo blog. Utilizzando questo plugin, insieme ad altre tecniche SEO, migliorando la visibilità del tuo sito web potrai attirare anche più traffico organico, a tutto vantaggio della tua autorevolezza in rete.

Domande frequenti

1. Cosa significa indicizzare un sito web utilizzando le immagini?

L’indicizzazione delle immagini è una pratica di ottimizzazione per i motori di ricerca che consiste nell’aggiungere testo alternativo descrittivo (l’attributo “alt”) alle immagini presenti su un sito web. Questo permette ai motori di ricerca di comprendere il contenuto dell’immagine e di presentarlo nei risultati di ricerca pertinente per le parole chiave utilizzate dall’utente.

2. Come posso aggiungere testo alternativo alle immagini su un sito web WordPress?

WordPress ha una funzione predefinita per aggiungere l’attributo “alt” alle immagini, ma può essere laborioso farlo manualmente per ogni immagine presente sul sito. Per semplificare questo processo, esistono plugin come “Image ALT Fixer” che possono automatizzare l’aggiunta dell’attributo “alt” alle immagini del sito. Una volta installato e attivato il plugin, è possibile eseguire una scansione del sito e aggiungere automaticamente testo alternativo descrittivo alle immagini.

3. Quali sono i vantaggi di utilizzare un plugin come Image ALT Fixer per indicizzare le immagini del mio sito?

L’utilizzo di un plugin come Image ALT Fixer può offrire numerosi vantaggi, tra cui:
3.1 Risparmio di tempo: il plugin automatizza il processo di aggiunta dell’attributo “alt” alle immagini, risparmiando tempo e fatica nell’esecuzione di questa operazione manualmente.
3.2 Migliore indicizzazione del sito: l’aggiunta del testo alternativo descrittivo alle immagini può migliorare l’indicizzazione del sito da parte dei motori di ricerca, aumentando la visibilità e la pertinenza del sito nei risultati di ricerca.
3.3 Accessibilità: l’aggiunta del testo alternativo descrittivo alle immagini può migliorare l’accessibilità del sito per le persone con disabilità visive, consentendo loro di comprendere il contenuto dell’immagine attraverso il testo alternativo letto dal loro dispositivo.

Indicizzare un sito web utilizzando le immagini
Come indicizzare un sito web utilizzando le immagini
Antonio Lamorgese
Exit mobile version