I 10 migliori software di email marketing del 2019

Selezionare i migliori software di email marketing può essere un’impresa molto scoraggiante. Tuttavia, la maggior parte degli esperti di marketing desiderano che, uno strumento di email marketing sia di facile utilizzo a prezzi ragionevoli e che offra una gamma di funzionalità per attirare potenziali clienti ed aumentare le vendite.

Qual è il miglior software di email marketing?

La scelta del miglior software di email marketing dipende solo dal budget a tua disposizione, dalla dimensione dell’elenco contatti gestiti e dai requisiti della piattaforma stessa. Di seguito ti elenco i dieci principali fornitori di software di email marketing a tutt’oggi più diffusi ed affidabili.

ActiveCampaign

Il miglior strumento di email marketing

Fino a qualche anno fa, ActiveCampaign era una piattaforma ancora in evoluzione, e non garantiva assolutamente le prestazioni, che la compagnia fornisce oggi. Pertanto non diffusa come lo è adesso.

Da allora, ActiveCampaign ha creato quello che considero il miglior prodotto per l’automazione del marketing, lanciandosi dietro quelli che erano i leader del mercato come: Mailchimp, Hubspot e Infusionsoft.

Basti pensare che, ActiveCampaign, oggi si attesta tra  il 1° ed il 2° posto come piattaforma per l’automazione dell’email marketing, fornendo alti tassi di consegna e di risposta, oltre ad una eccellente assistenza clienti.

Utilizzata da oltre 75.000 organizzazioni, attualmente fornisce uno dei più grandi strumenti di email marketing per crescita ed affidabilità. Ciò che trovo particolarmente impressionante al riguardo è che, a differenza dei suoi concorrenti, i prezzi di ActiveCampaign lo rendono accessibile a piccole e medie aziende, fino alle grandi organizzazioni.

Puoi provare ActiveCampaign con una prova gratuita di 14 giorni qui .

Costant Contact

Ideale per l’email marketing senza tanti fronzoli

ConstantContact è stata fondata nel 1995, rendendola una delle più antiche piattaforme di email marketing. Posizionandosi tra le più grandi piattaforme del settore, con oltre 200 milioni di e-mail inviate al giorno.

Ad eccezione dei suoi modelli predefiniti di e-mail (non più accattivanti), possiamo dire che ConstantContact è tutt’ora considerata un’ottima piattaforma. Il prodotto non è sicuramente innovativo e ben aggiornato come ActiveCampaign, ma se hai bisogno di uno strumento di base per l’email marketing, ConstantContact è una buona soluzione.

A differenza di altri strumenti di email marketing, ConstantContact è una piattaforma che non ti deluderà

Se usare ActiveCampaign è come guidare una Ferrari, ConstantContact è forse più simile ad un’auto più comune di fascia superiore. Niente di eccezionale, ma funziona egregiamente.

SendinBlue

Ideale per e-mail e sviluppatori

SendinBlue è noto come uno dei principali servizi di posta elettronica dedicata agli sviluppatori. Basandosi su questa concezione, l’azienda, ha costruito un prodotto di automazione dell’email marketing di tutto rispetto.

SendinBlue ha un’eccezionale API per sviluppatori che ha reso fattibile integrare le sue funzionalità di invio e-mail con applicazioni di terze parti, rendendo questo tipo di approccio un gioco da ragazzi.

Sebbene SendinBlue non si sia piazzato bene nello studio riguardo alla consegna di email, di contro, è stato riscontrato che il tasso di consegna è abbastanza buono e si attesta intorno al 93%. Pertanto, se stai cercando uno strumento di email marketing da integrare nel tuo software, SendinBlue è un’ottima soluzione.

Hubspot

Ideale per esperti di marketing B2B di alto valore che richiedono un eccellente monitoraggio e analisi

Nel 2006, Hubspot IPO era addirittura quotata in Borsa, rendendolo il primo servizio di email marketing di uso pubblico. Questo software, attualmente, è utilizzato da circa 48.000 aziende, soprattutto piccole imprese.

Hubspot è stato il pioniere della strategia che riguarda il “marketing in entrata” e ha creato un CRM all-in-one , automazione del marketing via e -mail, un sistema di gestione dei contenuti ed una piattaforma per la creazione di landing page per le piccole imprese. Questa è la sua forza, è anche il suo più grande svantaggio.

Hubspot, è estremamente limitata rispetto ad ActiveCampaign e il suo CRM spesso sembra eccessivamente complesso.

Tuttavia, il vantaggio di Hubspot e che offre tutto in un unico software è che le procedure di analisi, offerte da Hubspot, sono eccellenti. Ad esempio, se vuoi conoscere il tasso di conversione di una campagna, dei lead acquisiti l’anno scorso? Beh, con HubSpot, non c’è nessun problema.

Un altro aspetto negativo importante di Hubspot è il calo dei prezzi. Hubspot può sembrare molto conveniente all’inizio, ma i prezzi poi possono sfuggire rapidamente al controllo.

Ci sono aziende che hanno iniziato ad utilizzare Hubspot per circa 50 euro al mese, ma dopo aver aggiunto alcune funzionalità extra ed ampliato la loro mailing list, hanno presto visto mutare il loro piano di pagamento a 2.000 euro al mese, da pagare ogni anno. Per molte piccole imprese, questo può fare la differenza, specialmente quando altri strumenti possono offrire prodotti simili (o migliori) a prezzi più competitivi.

Ontraport

Ideale per aziende produttrici di informazioni

Ontraport è un buon prodotto con una fantastica community di utenti ed ha fornito numerosi aggiornamenti importanti nell’ultimo anno. A partire da 79 $ / mese per soli 1.000 contatti, è alla fine la piattaforma tra le più costose (in confronto ad , ActiveCampaign che offre servizi da $ 17 / mese per 1.000 contatti ).

Sembra che Ontraport abbia trovato la sua nicchia tra le piccole imprese produttrici di informazioni (come allenatori e guru del fitness). Al di fuori di queste nicchie, potrebbero esserci strumenti di email marketing migliori che costano meno.

SendX

Ideale per i non addetti al marketing

SendX è uno strumento relativamente nuovo nel settore dell’email marketing, ma questo non ha impedito loro di ottenere numerosi premi da G2Crowd & Capterra.

SendX è orgogliosa di essere una semplice soluzione di email marketing rivolta ai non marketer. Una delle sue caratteristiche più singolari è la “tecnologia Opti-Send” che reinvia automaticamente le campagne a quei contatti che non hanno ricevuto o aperto la prima e-mail, aumentando di conseguenza i tassi di apertura.

Di tutti gli strumenti di email marketing trattati in questo articolo, SendX è il secondo più conveniente per i suoi tre diversi piani offerti (spiegati più dettagliatamente di seguito), anche se il loro piano più economico inizia a $ 29,99 / mese ritengo sia relativamente costoso come piattaforma per i principianti.

Un’ultima osservazione degna di nota è che SendX accetta criptovalute e blockchain (cosa che molti strumenti di email marketing bloccano a causa di problemi di spam).

PhpCodeWizard.it | Generatore di codice PHP
Scarica GRATIS il tuo generatore di codice PHP

Benchmark

Ideale per esperti di marketing non esperti di tecnologia

Benchmark potrebbe non essere lo strumento di email marketing più potente in circolazione, ma è incredibilmente facile da usare. Nel 2015 sono stati inoltre classificati al primo posto per l’assistenza clienti da PC Magazine. Nel test eseguito per assistenza clienti , Benchmark è stata la terza società più veloce a rispondere ad un ticket di supporto.

Benchmark è il tipo di strumento che consiglierei a chi, alle prime armi nel settore del marketing, stesse cercando uno strumento per comunicare con i suoi clienti.

Il suo generatore di e-mail drag and drop è meravigliosamente semplice e rende la costruzione di campagne e-mail un gioco da ragazzi.

Se stai cercando qualcosa di semplice che ti consenta di inviare e-mail di massa, Benchmark potrebbe essere la soluzione giusta.

GetResponse

Il miglior software di email marketing nell’UE

Anni fa ActiveCampaign, Ontraport e altri fornitori di automazione del marketing stavano guadagnando popolarità e GetResponse non riusciva a tenere il passo. Infatti le imprese che sono passate ad ActiveCampaign, hanno risparmiato denaro e ottenuto l’accesso a uno strumento di email marketing più potente. 

GetResponse pur migliorando alcune funzionalità di automazione del marketing, non è ancora così ricca e intuitiva come le altre sul mercato. Nonostante tutto, GetResponse viene utilizzato da oltre 350.000 clienti.

Sendlane

Ideale se cerchi un’assistenza clienti incredibilmente buona

Fondata nel 2013, Sendlane è ancora all’inizio in termini di fornitura del servizio di e-mail marketing, che ha comunque i suoi pro e contro.

Sendlane integra alcune funzionalità uniche e interessanti, come l’ottimizzazione dei tempi di invio della posta elettronica e la segmentazione avanzata.

Il rovescio della medaglia, e che fornisce la peggiore integrazione su Zapier tra tutti gli strumenti di email marketing trattati in questo articolo.

Come ci si potrebbe aspettare da un’azienda relativamente giovane, Sendlane non è così ben sviluppata come i suoi competitors, e quindi gli sviluppatori si sono concentrati maggiormente sullo sviluppo di un set di funzionalità più competitivo. Di contro, hanno un supporto clienti eccezionalmente buono!

iContact

Ideale per l’email marketing gestito

iContact è un altro strumento di email marketing completo che rientra in una categoria simile a ConstantContact e GetResponse.

Acquisita da Cision (la società di PR dietro PR Newswire) nel 2012, iContact è orgogliosa di essere semplice da usare e di offrire una gamma di servizi di email marketing gestiti per coloro che non hanno il tempo o le competenze per gestire internamente l’email marketing.

Se ti sei perso qualcosa, guarda questo video

Scelta del miglior software di email marketing

Ci sono nove fattori da considerare nella scelta del miglior software di email marketing per la tua azienda. Esaminando tutti e dieci gli strumenti di email marketing indicati sopra per ciascuno di questi nove fattori di seguito elencati.

1: Funzionalità di email marketing – Puoi presumere che tutti gli strumenti trattati in questo articolo offrano tutte le funzionalità che ti aspetteresti (modelli di email preconfigurati, più elenchi di contatti, un generatore di campagne di email visive). Ma alcuni vanno anche oltre con il test A / B della posta elettronica, l’ottimizzazione automatica del tempo di invio (per massimizzare i tassi di apertura) e tante piccole extra funzionalità come il supporto per l’inserimento di emoji nelle righe dell’oggetto.

2: Costo e valore – Alcuni strumenti di e-mail marketing possono sembrare convenienti quando hai solo poche migliaia di contatti, ma diventano incredibilmente costosi man mano che la tua lista cresce. Abbiamo messo in evidenza i prezzi dei fornitori in tre diverse tipologie in modo da poter prevedere il calo dei prezzi ed evitare strumenti che possano farti perdere i profitti.

3: Facilità d’uso – Con alcuni strumenti di email marketing mi ci sono voluti quasi 3 ore solo per rendere un modello di email marketing accettabile su un dispositivo mobile. Mentre tutti gli strumenti di e-mail marketing pubblicizzano builder di e-mail visive e interfacce facili da usare, alcuni, però, sono migliori di altri. 

4: CRM e funzionalità di automazione del marketing – A meno che tu non abbia una grande impresa, probabilmente ha senso combinare lo strumento di email marketing e il sistema CRM (customer relationship management) in uno. Ciò ti farà risparmiare tempo collegandoli insieme e renderà più semplice l’attivazione di e-mail automatiche alle persone giuste al momento giusto. Pertanto, abbiamo anche confrontato la funzionalità di automazione del marketing e CRM dei principali servizi di email marketing.

5: Analisi e-mail: più velocemente puoi determinare cosa funziona (e cosa non funziona) e regolare meglio il traffico. Purtroppo, il reporting è il punto in cui cadono molti strumenti di email marketing popolari. Abbiamo delineato i rapporti più importanti da cercare.

6: Supporto : il paradosso dell’assistenza clienti è che migliore è lo strumento, meno probabilmente si utilizzerà il suo supporto clienti. Per questo articolo, abbiamo testato i tempi di risposta di tutte e dieci le società di email marketing testa a testa.

7: Sicurezza e conformità – Se hai cittadini europei nella tua lista e-mail, devi assicurarti che il tuo strumento di email marketing sia conforme al GDPR. Se stai acquisendo dati particolarmente sensibili (o di una certa dimensione), dovresti prendere in considerazione standard di sicurezza più elevati. In questa breve sezione, ti ho brevemente elencato le caratteristiche di sicurezza e gli standard di conformità (come HIPAA, GDPR, ISO). 

8: Deliverability – A che serve uno strumento di email marketing se il 15% delle email finisce nella cartella spam? Fortunatamente, nessuno dei provider menzionati in questo articolo è così messo male, ma alcuni sono migliori di altri. Li abbiamo confrontati tutti in un test di consegna email.

9: Integrazioni – Se vuoi risparmiare ore per attività ripetitive, è importante che tu possa connettere automaticamente il tuo software di email marketing agli altri canali di condivisione utilizzati nel tuo blog. Tutte le piattaforme viste fin qui sono predisposte di una sezione per l’invio della messaggistica direttamente ai social network più diffusi. Non solo ma sono anche predisposti per la creazione di email di tipo RSS, cioè sono in grado di leggere i feed del tuo blog ed inviare alla mailing list, ad esempio, i tuoi articoli.

fonte: https://www.ventureharbour.com/email-marketing-software-tools-one-best/

Seguimi su
Latest posts by Antonio Lamorgese (see all)

Antonio Lamorgese

Amministratore di rete, programmatore ed esperto di pratiche SEO. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un generatore di codice PHP Scopri di più su https://www.phpcodewizard.it.