Metti in azione ChatGPT con CURL da prompt dei comandi


Puoi utilizzare ChatGPT da riga di comando inviando richieste http, all'API di OpenAI, usando un'utilità come curl.
di Antonio Lamorgese


ChatGPT, sviluppato da OpenAI, è un modello basato sull’intelligenza artificiale che restituisce, sotto forma di linguaggio conversazionale, un contenuto descrittivo coerente e conforme a quanto richiesto dall’utente con una breve frase descrittiva sull’argomento. Utilizzando ChatGPT, gli utenti possono creare bot che possono rispondere a domande, gestire richieste e persino sostenere conversazioni più complesse. Con ChatGPT, gli utenti possono anche utilizzare la riga di comando per mettere in azione i loro bot. Per vedere in azione ChatGPT non occorre installare alcun software sul proprio computer, basta cliccare su questo link e successivamente sul pulsante “Try ChatGPT”. Una volta loggato, a tal proposito puoi utilizzare anche un account Google o Microsoft, se ne sei in possesso, puoi digitare la tua prima richiesta da inviare a ChatGPT e premere il tasto INVIO. Dopo pochi secondi il bot ti restituirà il contenuto che hai richiesto come se lo avessi chiesto ad una persona reale. In questo articolo, esamineremo come utilizzare CURL, da prompt dei comandi, per mettere in azione ChatGPT.

Messaggio inviato a ChatGPT con relativa risposta
Messaggio inviato a ChatGPT con relativa risposta

Cos’è CURL?

CURL è un tool open source, utilizzabile su ogni tipo di sistema operativo e direttamente dal terminale o dal prompt dei comandi, che consente agli utenti di inviare richieste HTTP a un server. È uno strumento molto potente che può essere utilizzato per automatizzare varie attività di rete, come inviare richieste POST, inviare file, scaricare file e molto altro ancora. È anche uno strumento molto utile per mettere in azione ChatGPT direttamente da prompt dei comandi.

Logicamente CURL non è implementato per default su nessun tipo di sistema operativo. Pertanto è necessario scaricarlo e installarlo sul proprio computer. A tal proposito puoi cliccare su questo link che ti dirotterà sulla home page di CURL e dove troverai tutte le informazioni necessarie per installarlo sul tuo computer. Terminata la fase di dowload e installazione, CURL sarà subito disponibile per inviare comandi a qualsiasi server in grado di ricevere richieste http. Ora vediamo come inviare richieste a ChatGPT e come elaborare il risultato restituito dal bot di OpenAI.

Come mettere in azione ChatGPT con CURL

Per mettere in azione ChatGPT con CURL, è necessario prima ottenere una Secret Key. ChatGPT come tutti i server http per elaborare le richieste fatte dall’utente ha la necessità di conoscere chi sta utilizzando i suoi algoritmi di intelligenza artificiale. Pertanto devi prima loggarti sul portale di OpenAI e successivamente richiedere la tua Secret Key per avere accesso alle sue API.

Quindi, come primo step, clicca su questo link e successivamente sul pulsante “Create New Secret Key”. La Secret Key restituita da OpenAI è una delle chiavi che utilizzerai per inviare richieste a ChatGPT. Sì, hai capito bene, una delle chiavi. Devi sapere che con questa procedura puoi creare svariate Secret Key e utilizzarle tutte, a tuo piacimento, per far elaborare al bot le tue richieste. Dopo che, OpenAI, ha generato la tua secret key, ti conviene copiarla tra i tuoi appunti e digitarla all’interno del comando CURL quando ti verrà richiesta.

Secret Key ottenuta da OpenAI
Secret Key ottenuta da OpenAI

Una volta ottenuta la tua secret key, è possibile utilizzare CURL per inviare una richiesta POST a ChatGPT invocando “text-davinci-003”, come modello di generazione conversazionale del testo, uno dei 4 modelli disponibili. Per farlo, è necessario eseguire il seguente comando da prompt dei comandi sostituendo la stringa “YOUR_API_KEY” con la tua secret key che OpenAI ha creato per te.

curl -X POST -H "Content-Type: application/json" -H "Authorization: Bearer YOUR_API_KEY" -d '{"prompt": "Ciao come stai?"}' http://api.openai.com/v1/engines/chatbot/jobs

Questo comando invierà una richiesta POST al bot con la query “Ciao come stai?”. Il bot quindi risponderà, elaborando la tua richiesta, con la risposta più appropriata e generata in tempo reale da ChatGPT. Il contenuto, elaborato come risposta alla tua richiesta, verrà visualizzato nella stessa finestra del prompt dei comandi o del terminale.


Leggi anche: “Come invocare OpenAI e ChatGPT con PHP


Conclusione

ChatGPT è una piattaforma di chatbot molto potente che consente agli utenti di creare facilmente bot di chat intelligenti e conversazionali. Come hai potuto vedere, utilizzando CURL e il prompt dei comandi, gli utenti possono anche utilizzare la riga di comando per mettere in azione ChatGPT. In questo articolo, abbiamo esaminato come utilizzare CURL da prompt dei comandi e ottenere da ChatGPT tutte le informazioni che vogliamo senza entrare nel client messo a disposizione degli utenti sul portale di OpenAI. Quindi, per riassumere, utilizzando CURL, da prompt dei comandi, è possibile mettere in azione ChatGPT in modo semplice ed efficace.

Antonio Lamorgese

Amministratore di rete e sviluppatore. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un sistema di gestione dati MYSQL in PHP senza scrivere una sola riga di codice. Scopri di più....