Come creare un app senza scrivere una sola riga di codice

Tra le tante decine di migliaia di app che popolano gli store dei marchi più blasonati del mercato, sono disponibili un’infinità di app che forniscono soluzioni a problemi della vita reale. Ma forse non ti sei mai chiesto: “E’ possibile sviluppare applicazioni mobile pur avendo poche conoscenze di base?“ insomma il punto è: ”Come creare un app?”.

Beh la domanda è più che lecita visto che usiamo queste app sui nostri smartphone e tablet per i motivi più disparati. A tal proposito potresti pensare che solo uno sviluppatore professionista sia in grado di creare un app.

Ma in realtà, numerose piattaforme consentono a chiunque, anche ai bambini, di sviluppare le proprie app! Ad esempio ai bambini interesserebbe molto saper sviluppare app per creare videogiochi gratis.

Ad ogni modo oggi esiste più di un sistema in grado di creare un app in modo semplice e con le minime conoscenze di programmazione.

Tra questi c’è MIT App Inventor. MIT App Inventor ti consente di sviluppare applicazioni mobile con le sole competenze di programmazione di base. In questo articolo, cercherò di fugare ogni dubbio su MIT App Inventor fornendoti i passaggi necessari per creare una tua prima app di prova.

Corso Javascript per principianti

1. Cos’è MIT App Inventor?

MIT App Inventor è un’applicazione web che ti aiuta a creare app per telefoni Android con il solo ausilio di un browser web.

Sviluppata da Google nel lontano 2011, oggi MIT App Inventor è di proprietà del Massachusetts Institute of Technology, da cui deriva l’acronimo MIT.

MIT App Inventor è una piattaforma software in grado di sviluppare e progettare app per telefoni Android, semplicementetrascinando e rilasciando blocchi, simili ai pezzi di un puzzle, incastrabili l’uno nell’altro e senza scrivere una sola riga di codice.

Il sistema è fruibile gratuitamente accedendo al portale con un normalissimo account Google, quello che solitamente utilizziamo per accedere a Gmail, e senza installare software sul computer.

2. L’emulatore Android di MIT App Inventor

Una volta ultimato il trascinamento di questi blocchi sullo schermo dello smartphone virtuale, visualizzato in MIT App Inventor in fase di sviluppo dell’app, è possibile testare le tue app collegando il tuo smartphone al sistema o attraverso un emulatore Android.

Il server, di app Android, che ospita anche MIT App Inventor può salvare tutto il tuo lavoro sulla piattaforma online, aiutandoti a tenere traccia di tutti i tuoi progetti.

MIT App Inventor utilizza un ambiente di programmazione visuale e intuitivo ed ha l’obiettivo di consentire a tutti, anche ai bambini, di creare un app completamente funzionante per i propri smartphone e tablet. Chi non conosce MIT App Inventor può iniziare a progettare app seguendo questi pochi semplici passaggi.

3. Utilizzo di MIT App Inventor

MIT App Inventor, come accennato poc’anzi, viene eseguito in un browser, quindi è possibile utilizzarlo su qualsiasi piattaforma e sistema operativo, tra cui: Windows, Mac, Linux o addirittura su Raspberry Pi.

Proveremo a creare una prima app che avrà come obiettivo quello di stampare la classica stringa di saluto “Hello World…!”. Quindi, dando per scontato che tu abbia a disposizione un account Google, accedi al sito Web di App Inventor e clicca su “Create Apps“.

creare un app con MIT App Inventor

Una volta superate tutte le schermate, fare clic su “Start New Project” e quindi assegnargli un nome. Lo chiameremo “HelloWorld”. Clicca sul pulsante “Ok” e, nel giro di qualche secondo, il tuo progetto sarà pronto per ospitare tutto l’occorrente per creare la nostra app.

come creare un nuovo progetto com MIT App Inventor

Automaticamente MIT App Inventor aprirà una finestra che rappresenterà la Vista di progettazione dell’app. Quello che vedrai è raffigurato in figura, la prima cosa da fare adesso è trascinare un pulsante sullo schermo dello smartphone

come rilasciare un button sullo schermo dello smartphone in MIT App Inventor

Rinominalo in “Visualizza Hello World” selezionandolo sullo smartphone, cliccando su di esso, adesso nella finestra delle proprietà del componente individua la proprietà “Text” e sostituisci la dicitura “Text for Button1”, predefinita per questo componente, con “Visualizza Hello World” e premi invio.

come impostare proprietà componenti Android in MIT App Inventor

A questo punto, trascina un componente Label, cioè un etichetta, e rinominala in “HelloLabel”, esattamente come hai fatto con il pulsante. Cioè seleziona la Label, cliccandoci sopra, vai nel riquadro delle proprietà del componente ed elimina il contenuto della proprietà “Text” lasciando il campo completamente vuoto.

Come rilasciare componente label in MIT App Inventor, per creare un app

Dopo aver posizionato tutti i componenti sullo schermo dello smartphone, è necessario passare alla Visualizzazione a blocchi. Per fare questo basta cliccare sul pulsante “Blocks” posizionato in alto a destra.

Clic sul pulsante “Button1”, questo è il nome del componente, e vedrai tutti gli eventi disponibili per il pulsante stesso. Seleziona il blocco When e trascinalo a destra nel riquadro del visualizzatore di Blocchi.

impostare evento onclick su button in MIT App Inventor

Adesso clicca nuovamente su Button1, nel riquadro di sinistra, e individua il blocco verde denominato “Set Button1 Text to

Inserisci blocco text in blocco when

Ora tieni premuto il pulsante sinistro del mouse su questo blocco e trascinalo all’interno del blocco when.

come creare un app con MIT App Inventor

Alla stessa stregua clicca sulla voce “text”, accompagnata dall’iconcina raffigurante un riquadro rosso” posizionata nel riquadro di sinistra sopra i componenti button1 e label1, seleziona il primo blocco rosso e trascinalo incastrandolo subito dopo il blocco verde. All’interno del riquadro bianco di questo blocco digita la dicitura “Hello World…!” come in figura:

Impostazione proprietà text oggetto button

Questa è tutto quello che necessita la nostra app Hello World, adesso non ci resta che provarla sul nostro dispositivo Android.

LEGGI ANCHE: Come creare un app android passo passo

Sei interessato a scoprire come sviluppare un’app Android, esplorando tutte le funzionalità disponibili su Android Studio?

4. Testare ed eseguire l’app

L’app può essere testata ed eseguita in vari modi uno dei tanti è quello di testare la nostra app sul nostro dispositivo Android. Quindi, cerca MIT AI2 Companion nel Google Play Store, installa e avvia questa app sul tuo smartphone.

Installa app MIT AI2 Companion

Torna a MIT App Inventor clicca sul menù “Connect” e seleziona la voce “AI Companion“.

AI Companion connect allo smartphone

Verrà visualizzato un riquadro raffigurante un codice QR Code, che puoi digitare sul tuo dispositivo o scansionare direttamente con il tuo smartphone e attraverso l’app MIT AI Companion.

AI Companion Qr Code

Su tuo smartphone dovresti visualizzare una finestra del genere:

MIT AI2 Companion smartphone connect form

Una volta fatto questo, dovresti vedere apparire, sul tuo smartphone, l’app così come l’hai progettata nel designer di MIT App Inventor. A questo punto clicca sul pulsante e vedrai la stringa Hello World…! Visualizzata dove hai posizionato la Label.

Logicamente questo è solo un esempio di quello che puoi fare con MIT App Inventor, in questo video tutorial avrai modo di apprezzare funzionalità più avanzate dell’ambiente di sviluppo.

LEGGI ANCHE: I 10 migliori emulatori Android per PC e Mac

Ci sono tanti validi motivi per cui a qualcuno potrebbe venire in mente di eseguire applicazioni Android sul proprio PC o MAC. Vediamone alcuni.
Seguimi su

Antonio Lamorgese

Amministratore di rete, programmatore ed esperto di pratiche SEO. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un generatore di codice PHP Scopri di più su https://www.phpcodewizard.it.

x