Come velocizzare Google Chrome


In una mia guida precedente ti ho spiegato come è possibile velocizzare Windows in un colpo solo, tramite l’utilizzo di un file batch, contenente tutto il necessario per velocizzare questo straordinario sistema operativo. Oggi, invece, ti svelerò dei trucchi, che ti permetteranno di velocizzare Google Chrome, il browser più utilizzato al mondo, disponibile per ogni tipo di dispositivo, sia computer che mobile, e sistema operativo. I passaggi che vedremo tra poco, onestamente, non so se possono essere fatti anche su un cellulare. In ogni caso ti consiglio di provare perché quello che vedrai è molto semplice da implementare.

1. Accedi alle “Impostazioni” di Chrome

Ora, iniziamo subito a vedere come sia possibile velocizzare Google Chrome. Ovviamente, prima di partire, è necessario aprire Google Chrome. Dopo aver aperto Chrome, troverai in alto a destra tre puntini, cliccando su questi tre pallini accederai alle impostazioni del browser. Quindi clicca sui tre puntini e poi sulla voce “Impostazioni”.

Accesso alle Impostazioni di Google Chrome
Accesso alle Impostazioni di Google Chrome

Dalla voce impostazioni puoi personalizzare varie funzionalità di Chrome, ma quello che ci interessa adesso e accedere alle impostazioni relative alla “Privacy e Sicurezza”.

Accesso alla scheda "Privacy & Sicurezza" di Google Chrome
Accesso alla scheda “Privacy & Sicurezza” di Google Chrome

La prima operazione da compiere, in Google Chrome, e cliccare sul pulsante “Controlla ora”. Nel giro di qualche secondo, Chrome, verificherà un po’ di cose, tra i tanti controlli effettuati il browser controlla anche l’integrità delle password, che gestisce, per l’accesso ai vari servizi web di cui hai richiesto il salvataggio delle password. Se su tutte le voci elencate, dopo la verifica, compare una spunta blu significa che è tutto ok, e che quindi, non avrai problemi nel procedere a velocizzare Google Chrome.

Controllo integrità delle password e degli aggiornamenti
Controllo integrità delle password e degli aggiornamenti

In questo caso puoi notare come Chrome evidenzi dei problemi circa l’integrità delle password che memorizza su nostro consenso. È probabile che alcune di queste password non superino i vincoli legati alla sicurezza. Pertanto clicca sul pulsante blu “Visualizza” e prosegui modificando le password di ogni servizio web elencato. In ogni caso, prima di procedere con i passaggi successivi, è necessario risolvere ogni tipo di conflitto.

2. Accedi a “Privacy e Sicurezza” di Chrome

Il prossimo step è quello di andare nel riquadro in basso che si intitola, per l’appunto, “Privacy e sicurezza”, poi clicca su “guida alla privacy” e vai avanti attivando, mi raccomando questo step è molto importante, la voce “migliora le ricerche e le attività di navigazione”.

Attiva la voce "Migliora le ricerche e le attività di navigazione"
Attiva la voce “Migliora le ricerche e le attività di navigazione”

Dopo l’attivazione di questa voce, potrai subito notare, dando un’occhiata alle notifiche visualizzate sotto, quello che succede a seguito di tale attivazione. In effetti, questa impostazione, fa sì che la navigazione con Chrome avvenga il più velocemente possibile. Questo perché, i contenuti, vengono caricati in modo proattivo, cioè, in base ai contenuti della pagina web che stai visitando il browser è come se anticipasse tante operazioni che normalmente svolge, anticipando i tempi e quindi migliorando la velocità di navigazione. Quindi, clicca sul pulsante “Avanti” e poi ancora sul prossimo pulsante “Avanti”.


Leggi anche: Clonare hardisk in modo semplice e veloce


3. Scegli il livello di protezione di navigazione sicura

fatto questo, sei arrivato alla scheda di scelta del livello di protezione di navigazione sicura. Quindi, attiva il flag di “Protezione avanzata” e clicca ancora sul pulsante “Avanti”.

Attiva la protezione avanzata in Google Chrome
Attiva la protezione avanzata in Google Chrome

Sulla scheda “Scegli le preferenze relative ai cookie di terze parti”, che riguarda la scelta delle preferenze relative ai cuochi di terze parti, lascerai attiva solamente la voce “Blocca cookie di terze parti nella modalità di navigazione in incognito” fatto questo clicca su “Avanti” e poi sul pulsante “Fine”.

Blocca cookies di terze parti durante la navigazione in incognito
Blocca cookies di terze parti durante la navigazione in incognito

4. Accedi a impostazioni avanzate di Sistema

Nel prossimo step, sempre dal menu “impostazioni”, clicca su “sistema”, disattiva la voce “Continua a eseguire applicazioni in background dopo la chiusura di Google Chrome”, se presente, e attiva anche la voce “Usa accelerazione hardware quando disponibile”.

Usa accelerazione hardware se disponibile
Usa accelerazione hardware se disponibile

5. Installa L’estensione “Monitor & Clean systems”

Dopo l’impostazione della voce trattata al paragrafo precedente, ti consiglio di scaricare e attivare un’estensione molto utile, per il browser Chrome. L’estensione in questione è “Monitor & Clean Systems CPU/RAM usage”. Questa estensione libera la RAM, che il sistema operativo mette a disposizione di Chrome, evitando rallentamenti nella navigazione internet.

Installare questa estensione è semplicissimo, basta cliccare sempre sui tre puntini in alto a destra, clicca anche su “Altri strumenti” e poi clicca sulla voce “estensioni”. Apri il “Chrome web Store” e cerca l’estensione digitando nella casella di ricerca parte del nome dell’estensione da installare. Una volta individuata clicca sul pulsante “Aggiungi” e ancora sul pulsante “Aggiungi estensione”.

Libera risorse per chrome con l'estensione "Monitor and Clean System's CPU/RAM usage"
Libera risorse per chrome con l’estensione “Monitor and Clean System’s CPU/RAM usage”

Una volta attivata ti comparirà in alto a destra, nella finestra del browser, la sua icona.  se non ti compare questa icona clicca sul pulsante a forma di puzzle e sblocca l’estensione cliccando sull’icona a forma di lucchetto posizionato a destra del nome dell’estensione stessa. A questo punto un’icona con un diagramma circolare riportante la percentuale di memoria utilizzata verrà mostrata in alto a destra di Chrome affianco a tutte le altre icone precedentemente visibili.

Come liberare memoria RAM con l'estensione
Come liberare memoria RAM con l’estensione

Nel caso in cui, la memoria utilizzata superasse il 70%, cliccando sul pulsante “Clear”, potrai liberare memoria per Chrome velocizzando sensibilmente la navigazione internet. Grazie a questa estensione potrai liberare non solo la RAM ma anche la CPU riservando più risorse per Chrome. Come sempre, ti propongo di seguire questo video tutorial dove avrai modo di scoprire come velocizzare google chrome al meglio tramite 6 consigli semplici, veloci e alternativi che cambieranno il tuo modo di usare il browser.

6 Consigli per Come Velocizzare Google Chrome al Meglio

Leggi anche: Usare lo smartphone come webcam


Antonio Lamorgese

corso base di javascript per principianti

Amministratore di rete e sviluppatore. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un sistema di gestione dati MYSQL in PHP senza scrivere una sola riga di codice. Scopri di più....

x