Aumentare traffico sito web: 15 modi gratuiti

Aumentare il traffico di un sito web è sempre un’impresa tutt’altro che semplice, tuttavia, occorre tener presente che in un mondo digitale con 152 milioni di blog attivi, investire risorse e tempo nella costruzione di un blog è sempre un’impresa molto gratificante.

Nel 2019, tuttavia, la creazione di contenuti, nel web, dovrebbe essere vista sempre come un valore aggiunto specialmente se si tratta di contenuti di qualità. Gli esperti di web marketing, così come gli imprenditori, dovrebbero capire che avere un blog, può aumentare enormemente il traffico verso il proprio sito web aziendale.

Il traffico organico rappresenta il 51% del traffico di un sito Web. Non importa quanti soldi spendi in pubblicità o tempo su piattaforme di social media, la creazione di contenuti di qualità e la condivisione di articoli ti porterà ottimi risultati nel tempo.

I siti web con un blog, infatti, tendono ad avere il 434% in più di pagine indicizzate rispetto ad altri che non lo fanno. Avere una presenza più ampia sui motori di ricerca consentirà a più utenti di trovare i tuoi contenuti con un conseguente aumento del business.

Fare in modo che un utente legga i tuoi contenuti online è il primo passo per una strategia di successo nella creazione di lead. È un dato ormai assodato, il traffico organico cattura il 40% delle entrate generate online.

PhpCodeWizard.it | Generatore di codice PHP
Scarica GRATIS il tuo generatore di codice PHP

Avere un blog, tuttavia, non si traduce in risultati immediati. Se cerchi miglioramenti immediati di traffico verso il tuo sito Web, faresti meglio ad investire in pubblicità a pagamento.

Tieni presente, tuttavia, che le campagne di marketing a pagamento possono generare traffico in base alla spesa. Nel momento in cui fermerai la campagna pubblicitaria, le cose torneranno come prima.

Fare blogging non è affatto un compito facile, devi tenere in considerazione che: devi essere coerente con la pubblicazione dei contenuti; devi diversificare il formato del contenuto che pubblichi; dovrai aspettare un po’ di tempo prima di goderti i risultati.

In questo articolo, mi concentrerò su 15 modi per aumentare il traffico di un sito Web gratuitamente. Le uniche 2 cose di cui avrai bisogno sono tempo e fatica.

Che preferenze ha il tuo pubblico

Capire le preferenze dei visitatori è un aspetto cruciale da comprendere prima di iniziare a costruire un blog che duri. Quando si lavora sul content marketing e quindi sulla creazione di articoli online, molte aziende e blogger sentono di dover aggiungere articoli solo per il gusto di avere qualcosa online. Ma questo è senza dubbio sbagliato!

All’inizio, dovresti testare diversi formati e capire come il tuo pubblico reagisce a ciascuno di essi. Prendi appunti e impara. Un modo per imparare ancora più velocemente è quello di dare un’occhiata a ciò che fanno i concorrenti. Se hai concorrenti che attivamente bloggano da molto tempo, dovresti cercare di capire che cosa attrae ed impegna maggiormente i loro visitatori.

SUGGERIMENTO: ricorda che solo copiare ciò che fanno i tuoi concorrenti non trasmetterà alcun valore al tuo pubblico. Sii creativo, fai brainstorming con la tua squadra. Dai un’occhiata allo stesso argomento in modo diverso. Sii audace, non essere noioso. I tuoi potenziali clienti hanno un tempo limitato, non leggeranno due volte la stessa cosa.

Ottieni il massimo dai canali social

Creare contenuti e aspettare che i tuoi potenziali clienti li trovino online non ha senso. Devi impegnarti attivamente sui social media con i tuoi followers. Le piattaforme di social media necessitano di una strategia di appropriata . Il contenuto deve essere adattato e pensato per ciascun canale. Condividere lo stesso contenuto su tutte le piattaforme diverse non ti darà i risultati desiderati.

Ad esempio, i video su LinkedIn hanno la priorità rispetto ai post normali, poiché la piattaforma cerca di competere con Youtube e Facebook per i contenuti video. Se non ti fidi, controlla come si comporta un video su LinkedIn in termini di visualizzazioni, quindi controlla lo stesso su Facebook o Youtube. Il numero di visualizzazioni che otterrai su LinkedIn è 10 volte superiore a quello di altre piattaforme.

SUGGERIMENTO: ricorda che la personalizzazione dei tuoi contenuti per i canali social può potenzialmente portare a ripubblicare i tuoi post in modo virale. Più condivisioni e interazioni ricevi, più traffico riceverà il tuo sito web.

Non essere noioso, non confondere

Una cosa importante da capire, all’avvio di un blog aziendale, è che non è pagante creare più volte lo stesso tipo di contenuto. A meno che il blog non sia la tua attività principale, non sarai in grado di pubblicare articoli di qualità ogni.

Devi trovare, quindi, un buon equilibrio affinché il tuo pubblico digerisca il contenuto che aggiungi online. Tuttavia, ricorda che scrivere post per blog di 500 parole non ti porterà da nessuna parte. Gli articoli più votati hanno in media tra 1140 e 1285 parole.

SUGGERIMENTO : di solito è una buona norma avere, ogni 2-3 settimane, un articolo da pubblicare. Gli articoli lunghi ottengono molta più attenzione, le condivisioni e il tempo impiegato per leggerlo è generalmente più lungo, aumentando quindi l’impegno del lettore sulla pagina.

Lavorare sui titoli

Ogni giorno, circa 2 milioni di post vengono condivisi online. Le tue possibilità di ottenere un clic sui tuoi articoli sono estremamente basse. Lavorare su titoli convincenti può, tuttavia, aumentare le tue possibilità.

Quando pensi ai titoli, non cercare la prima cosa che ti viene in mente. Annota diverse opzioni e scegli quella che ritieni possa stimolare un lettore a fare clic sul post del tuo blog.

SUGGERIMENTO: ricorda che quando si tratta di titoli non dovresti limitarti al solo titolo del tuo articolo. Pensa che il post, che hai scritto, sarà condiviso sui social media. Questo significa che è necessario pensare ad un titolo anche per i canali social.

Aggiorna i vecchi post sul blog

Questa è un’azione molto semplice che dovresti intraprendere regolarmente. A seconda della quantità degli articoli che scrivi, puoi tornare a quelli scritti qualche tempo fa e aggiornarli.

Il modo in cui dovresti aggiornare i tuoi vecchi articoli è relativamente semplice: Assicurati che tutti i siti web a cui ti sei collegato funzionino ancora (in caso contrario, aggiorna i link); Aggiorna eventuali grafici con valori sempre aggiornati.

Modifica il contenuto in modo che sia sempre attuale, ovvero se hai scritto qualcosa di vero nel 2017, non è detto che lo sia ancora nel 2019.

SUGGERIMENTO: fallo solo se hai abbastanza contenuti sul tuo sito web. Più contenuti generi, più devi cercare di tenere aggiornati i tuoi articoli nel tempo.

Attenzione alla SEO

La SEO non è affatto morta e non lo sarà mai. Online puoi trovare opinioni diverse su questo argomento, ma se vuoi aumentare il traffico organico sul tuo sito web, devi concentrarti sulla SEO.

La SEO on-page è una tecnica utilizzata, per ottimizzare le singole pagine Web al fine di classificare più in alto e guadagnare traffico più rilevante sui motori di ricerca. Non ignorare mai questo fattore poiché è la visibilità dei tuoi post, dipende da questo. Tieni presente che la SEO on-page è in continua evoluzione, quindi devi sempre tenerti aggiornato a riguardo.

SUGGERIMENTO: se gestisci il tuo blog su WordPress, c’è un ottimo plug-in, Yoast SEO, che ti aiuta a ottimizzare i tuoi contenuti in tale ottica e, naturalmente, possiede una versione gratuita.

Concentrati sulle parole chiave

Quando crei contenuti per il tuo blog, oltre ad assicurarti che la SEO on-page sia perfetta, devi concentrarti sulle parole chiave.

Le parole chiave più sono specifiche, lunghe e “impopolari” più si convertono bene. Il motivo per cui dovresti concentrarti su questo è molto semplice. Meno una parola chiave è popolare (ma specifica), minore sarà la concorrenza e più pertinenti per il ricercatore i risultati. Google, dopo aver analizzato 1,9 miliardi di parole chiave, ha scoperto che il 92,42% di loro ricevono meno di 10 ricerche al mese.

Quando lavori sulla SEO, prova a migliorare il posizionamento per le parole chiave. Queste porteranno al tuo sito Web, utenti più selezionati.

Esistono diversi modi per trovare parole chiave io ti consiglio il tool gratuito UberSuggest.

Quando esegui una ricerca su Google, nella pagina dei risultati, in basso, viene spesso visualizzato un riquadro, denominato “Ricerche correlate”. Qui puoi trovare altre idee e contenuti per il tuo post.

SUGGERIMENTO: questi metodi possono richiedere del tempo per trovare le parole chiave giuste. Se vuoi velocizzare il processo, ci sono anche molti altri strumenti online sia gratuiti che a pagamento.

Inizia oggi stesso il guest blogging

Il guest blogging è un ottimo modo per condividere le tue conoscenze, farsi notare e potenzialmente ottenere collegamenti al tuo sito web.

Se inizi a contattare altri blogger e condividi le tue conoscenze “gratis”, ti stai affermando come esperto nella tua nicchia di competenza. I vantaggi sono numerosi, uno fra tutti è che ottieni visibilità da qualcun altro, il che è fantastico per il tuo sito. Inoltre, la maggior parte dei blog ti consentirà di aggiungere una breve biografia sull’autore, per cui puoi avere un link al tuo sito Web in altri blog e, naturalmente, anche dei riferimenti ai tuoi canali social.

Un’altra cosa da tenere a mente è che quando si contattano altri blogger è possibile stabilire una collaborazione reciproca. Fondamentalmente, puoi anche chiedere loro di scrivere sul tuo sito Web e condividere le loro conoscenze. Dovresti essere aperto alla pubblicazione dei post degli altri sul tuo blog in quanto aggiungere il punto di vista di un altro esperto su ciò che pubblichi ti darà più autorevolezza.

SUGGERIMENTO : per trovare i blogger che sono disposti a consentirti di pubblicare sul proprio blog, devi trovare persone nella tua nicchia di competenza. La ricerca può essere effettuata facilmente su Google.

Consenti post sul blog degli ospiti sul tuo sito web

Avere altre persone che scrivono sul tuo sito Web, specialmente se gestisci un’attività, può essere difficile da accettare. Tuttavia, come visto sopra, la creazione di contenuti deve essere coerente nel tempo. Se non hai tempo di scrivere ogni settimana, consentire ad altri di pubblicare post è un’ottima alternativa.

Ad esempio l’aggiunta di una sezione “Scrivi per me” ti farà risparmiare un sacco di tempo e ti permetterà di trovare anche opportunità di collaborazione con blogger e aziende.

SUGGERIMENTO: quando si pubblicano i post su blog di altri, assicurarsi di impostare alcune regole di base. Una fra tutte dovrebbe essere la qualità dei contenuti.

Pubblicare nuovamente il contenuto sul Web

C’è stato un periodo in cui Google avrebbe penalizzato i contenuti duplicati. Oggi non è più così. Ciò significa che è possibile usufruire di siti Web più autorevoli, come LinkedIn, Quora o Medium per ottenere più collegamenti verso il proprio sito Web.

Sebbene il tuo sito Web non venga penalizzato, esiste comunque un rischio per il tuo posizionamento. Se pubblichi di nuovo contenuti su altri siti Web con maggiore visibilità, potresti veder penalizzato il ranking del tuo blog. Un modo per evitare questa spiacevole situazione è usare l’attributo ‘rel=nofollow’, che indica al motore di ricerca di trattare quella pagina come una copia dell’originale.

SUGGERIMENTO: di solito aspetto un paio di settimane per ripubblicare nuovamente i tuoi contenuti su altre piattaforme. Quora è un’ottima piattaforma per rispondere a domande attinenti ai tuoi contenuti. Il trucco qui è copiare e incollare il tuo articolo, modificarlo per adattarlo alla domanda posta. Io lo uso di tanto in tanto e, ho notato che aumentano esponenzialmente le visite quando rispondi a qualcosa in dettaglio.

Rendi il tuo sito web Responsive

Non ero sicuro se aggiungere o meno questo punto a questo elenco, poiché oggi questo dovrebbe essere un dato di fatto. Tuttavia, mi imbatto ancora in siti Web non responsive quando cerco qualcosa. Sì, nel 2019 ci sono ancora proprietari di siti Web che non comprendono il valore delle pagine ottimizzate per dispositivi mobili.

È stato riferito che nel 2018 il 52,2% delle visite ai siti Web proveniva da un dispositivo mobile. Oltre al fatto che oggi i visitatori di siti Web utilizzano i propri dispositivi mobili per accedere a contenuti online, Google ha annunciato che classificherà per prima la versione mobile del tuo sito Web. Ciò significa che se non hai ottimizzato il tuo sito Web per i dispositivi mobili, perderai molto traffico.

SUGGERIMENTO : se vuoi scoprire come sta andando il tuo sito web, puoi utilizzare uno strumento gratuito di Google, chiamato, indovina un po’, Mobile Friendly Test. Devi solo aggiungere l’URL del tuo sito Web e attendere che Google lo analizzi. Quello che puoi vedere, dopo il test, è qualcosa del genere:

Un’altra cosa buona da fare è connettere il tuo sito Web a Google Search Console. È utile perché, molto probabilmente, non controllerai costantemente il tuo sito Web da un dispositivo mobile, quindi, Google ti invierà avvisi quando c’è qualcosa di sbagliato nelle tue pagine web.

Migliora la velocità del tuo sito web

La velocità del sito Web è di fondamentale importanza per l’utente e per un buon posizionamento su Google. È un dato di fatto, se il tuo sito web viene caricato lentamente, Google non lo classificherà bene. È stato dimostrato che gli utenti che devono attendere più di 3 secondi per caricare una pagina (su un dispositivo mobile) abbandoneranno quella pagina.

La velocità è difficile da gestire e migliorare, soprattutto se non sei un esperto, dovrai ottimizzare sia la versione desktop che mobile del tuo sito web e questo, probabilmente, e il punto in cui dovresti confrontarti con persone più esperte, nel caso in cui non riesci a trovare la soluzione da solo.

SUGGERIMENTO: Google fornisce un altro strumento gratuito, PageSpeed ​​Insights, per fornire feedback sulla velocità della pagina.

Commento su altri siti Web

Probabilmente stai visitando molti altri siti Web della tua stessa nicchia di competenza. A meno che non sia un sito Web di un concorrente, prenditi il ​​tempo per commentare. L’aggiunta di commenti perspicaci sui blog degli altri può contribuire alla tua immagine ed autorevolezza.

Alcuni blog ti permettono di aggiungere anche il link del tuo sito Web. Tuttavia, quando commenti sul Web, non dovresti fare spam. Offri sempre qualcosa di interessante al proprietario del blog per aggiungere effettivamente il tuo commento al post del blog. Come vedrai, la maggior parte dei siti Web ha un processo di “approvazione” nella sezione commenti.

Commentare sul sito Web di altre persone non comporterà un aumento di traffico immediato, tuttavia, ti aiuterà ad essere più autorevole.

SUGGERIMENTO: prenditi il ​​tempo necessario per aggiungere lunghi commenti ai post del blog di altre persone. In questo modo, è possibile aggiungere valore al contenuto condiviso. È anche utile essere il primo a commentare, in quanto ciò ti darà più visibilità. Qualità e pertinenza sono fondamentali quando si commenta, non dimenticarlo.

Ruba il traffico ai tuoi concorrenti

Come visto al punto 8, è possibile ottenere alcuni vantaggi analizzando le attività dei concorrenti. Puoi sapere a quali siti web si collegano e puoi, quindi, “rubare” traffico.

Comprendere i riferimenti ai siti Web dei tuoi concorrenti può darti informazioni circa gli argomenti maggiormente trattati.

SUGGERIMENTO: utilizzare strumenti come SimilarWeb o Moz Link Explorer per capire chi si collega ai tuoi competitors.

Ospita podcast o webinar

Il vantaggio che hai come blogger è che puoi raccogliere esperti e condividere approfondimenti sulle tendenze del settore o su argomenti specifici. I podcast, in particolare, hanno guadagnato molto slancio negli ultimi tempi. Tuttavia, anche i webinar possono aiutare il tuo blog a ottenere maggiore attenzione sul web.

Sia i podcast che i webinar sono ottimi mezzi per condividere conoscenze e le persone adorano imparare cose nuove sfruttando questi strumenti.

SUGGERIMENTO: se non hai tempo per creare un podcast o un webinar, di riferimento per il tuo post, beh cerca qualcosa di specifico su youtube. Questo è, ancora una volta, un ottimo modo per far conoscere il tuo nome ed accrescere la tua autorità.

Conclusione

Esistono molti modi per aumentare il traffico organico verso il tuo sito web. Avere un blog è un ottimo modo per differenziare il modo in cui parli con i tuoi potenziali clienti. I 15 suggerimenti di cui sopra sono tutti gratuiti e possono essere implementati subito.

Se vuoi accelerare la tua crescita organica, puoi ovviamente aggiungere alcune attività a pagamento. La combinazione porterà a risultati migliori e più veloci.

Se conosci qualche altro modo, gratuito, per portare traffico verso un sito web, condividi pure le tue idee nella sezione commenti qui sotto.

fonte: https://mystartupland.com/15-ways-to-increase-website-traffic-today-for-free/

Seguimi su

Antonio Lamorgese

Amministratore di rete, programmatore ed esperto di pratiche SEO. Dopo anni di esperienza nel settore, ho ideato un generatore di codice PHP Scopri di più su https://www.phpcodewizard.it.